Andrano 19-20 Agosto 2012 - Sagra dell'Arte Culinaria Salentina

  1. Salvese
    Salvese Member
    Registrato:
    13 Agosto 2012
    Messaggi:
    22
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Come per molte località del Salento, le sue origini si perdono nella notte dei tempi. Tra le ipotesi è che il paese sia sorto nel V secolo sulle rovine del Casale Cellino, come emerge da alcuni documenti. Ha avuto numerosi feudatari, i primi furono i de Hugot.
    "La Chiesa di San Domenico", iniziata nel 1561, nel caratteristico stile ricco di elementi rinascimentali.
    Nell'interno vi sono pregevoli altari e la tomba quattrocentesca di Giovanni Antonio Saraceno.
    "Il castello Spinola-Caracciolo" conserva la struttura originaria del secolo XIII, si presenta in forme non omogenee per i larghi rifacimenti del secolo XVII e per quelli più recenti.
    "La Cappella della Madonna dell'Attarico" ricostruita di recente, vicino all'antico convento Basiliano di Santa Maria D'Amito. Presso la cappella vi è una laura Bizantina con magnifici affreschi.
    Luogo di maggiore attrazione turistica è la Marina di Andrano che si estende per circa 2 km di costa, costruita da una scogliera varia e frastagliata con piccole grotte. La più conosciuta di queste è la "Grotta Verde".
    La Sagra dell'Arte Culinaria Salentina

    La sagra dell'ARTE CULINARIA SALENTINA è un'iniziativa voluta dall'Associazione ARIANTICA, che nel 1996 ha intrapreso un percorso culturale, proponendo teatro in Vernacolo, canti e danze popolari.
    Nel 1997, l'Associazione in collaborazione con i cittadini di Andrano, ha dato vita alla sagra dell'ARTE CULINARIA SALENTINA, diventata ormai uno dei più rilevanti appuntamenti turistici dell'estate.
    L'Orgoglio sublime dell'Associazione e degli Andranesi consiste nel devolvere il ricavato in opere di BENEFICENZE sul territorio.
    L'evento si svolge nel centro di Andrano, in una piazza circondata da edifici storici di notevole pregio, animata per due giorni consecutivi di turisti e visitatori locali, attratti dai piatti tipici che la tradizione contadina è riuscita a tramandare.
    Sui tavoli si susseguono piatti tipici a base di verdure, cereali e ortaggi e pasta casereccia che denotano il gusto salentino.
    Tra profumi e sapori si gusta anche la musica travolgente del gruppo "ARIANTICA" a ritmo seducente della "PIZZICA".

    STAND 1: bibite/bevande
    STAND 2: pasta fresca
    STAND 3: marenna e massa
    STAND 4: legumi e verdure
    STAND 5: bruschetta, patatine fritte
    STAND 6: pittule
    STAND 7: carne
    STAND 8: dolci
    STAND 9: spumoni e liquori