Bando Ritorno al futuro 2011

  1. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.843
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ritorno al futuro è l'iniziativa attraverso cui l'Amministrazione regionale interviene a sostegno dei giovani laureati disoccupati, valorizzandone le capacità e le potenzialità creative, professionali ed occupazionali. L'avviso risponde alla finalità generale di sostenere finanziariamente e tecnicamente la crescita della qualificazione professionale del segmento più scolarizzato della gioventù pugliese, al fine di accrescerne la dotazione di competenze e conoscenze.
    L'azione intende concedere borse di studio, secondo quanto previsto dalla Legge Regionale n. 12/2009 "Misure in tema di borse di studio a sostegno della qualificazione delle laureate e dei laureati pugliesi", per la frequenza di:
    • a) master post lauream erogati da Università italiane e straniere, pubbliche e private riconosciute dall'ordinamento nazionale, che riconoscano almeno 60 CFU o 60 ECTS;
    • b) master post lauream accreditati ASFOR o EQUIS o AACSB o riconosciuti da Association of MBAS (AMBA), erogati da Istituti di formazione avanzata sia privati sia pubblici.
    • c) master post lauream erogati da Istituti di formazione avanzata, sia privati sia pubblici, che abbiano svolto, continuativamente, dal gennaio 2001 al maggio 2011 attività documentabile di formazione post lauream.
    Possono essere finanziati gli interventi di formazione per i quali è prevista la conclusione, compreso l'eventuale esame finale, entro il 31 luglio 2013.

    Destinatari

    Possono presentare domanda di finanziamento alla borsa di studio i soggetti nati successivamente alla data del 16 giugno 1976 oppure, nel caso di soggetti diversamente abili di cui agli elenchi della Legge n. 68/1999, nati successivamente alla data del 16 giugno 1972 e che, alla data di scadenza dell'avviso1:
    • 1. risultino inoccupati o disoccupati secondo quanto stabilito dall'art. 1, comma 2, del Decreto Legislativo 21/04/2000, n. 181, e dell'articolo 1, comma 2, del Decreto Legislativo 19/12/2002, n. 297;
    • 2. risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni presenti nel territorio della Regione Puglia da almeno 2 anni oppure, purché nati in uno dei Comuni pugliesi, abbiano trasferito la propria residenza altrove da non più di 5 anni;
    • 3. siano in possesso di diploma di laurea (conseguito secondo le regole del vecchio ordinamento); di laurea triennale o di laurea magistrale (conseguite secondo le regole del nuovo ordinamento). Nel caso di laurea conseguita all'estero, il titolo di studio deve risultare riconosciuto in Italia;
    • 4. non abbiano già ricevuto, a qualunque titolo, borse di studio post lauream erogate dalla Regione Puglia a valere sulle misure 3.7 e 3.12 del POR Puglia 2000-2006 e non siano stati già assegnatari di borse di studio a valere sull'Asse IV - Capitale Umano del P.O.R. Puglia 2007-2013;
    • 5. abbiano un reddito familiare non superiore a € 30.000 individuato esclusivamente sulla base dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) relativo all'annualità fiscale 2009.
    In nessun caso potranno essere accolte candidature di soggetti che usufruiscano di altri finanziamenti, concessi da chiunque e a qualunque titolo, in misura superiore al 50% del costo di iscrizione e di frequenza per la partecipazione al corso.Fonte di Finanziamento

    PO FSE 2007- 2013, Obiettivo 1 Convergenza, Asse IV - Capitale Umano.Risorse disponibili

    20 milioni di euroNumero destinatari potenziali

    1.500 giovani laureati

    per ulteriori informazioni sito sistemapuglia.it