"Beppe Grillo come.....Trilussa"

  1. Francesco
    Francesco Utente
    Registrato:
    11 Marzo 2006
    Messaggi:
    269
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Cosi', tanto per giocare con l'attualita' voglio accostare il pensiero di un comico qualunquista pericoloso populista e volgare come Beppe grillo,
    ad un poeta satirico e graffiante che spesso ha usato la "politica" come soggetto.
    Questo per farci capire che nonostante il periodo a confronto sia di oltre"un secolo";l'essenza delle loro opinioni non cambi!
    La poesia in questione e' di Trilussa, gia' inserita almeno due anni fa',
    quando cominciai a scrivere su questo forum.
    Per cio' che riguarda Grillo invece,volevo ricordare a tutti che e' grazie ad un comico se:anni fa ci ha informati e salvati dagl'inganni del famoso
    144 di telecom Italia.
    Grazie a lui,che ci ha informati due anni prima del crac fallimentare,
    a non investire su societa' come Cirio e Parmalat
    e ci ha messo in guardia sui conti Fiat e Telecom Italia.
    850.000 firme raccolte e consegnate a Ciampi per il ritiro dei nostri soldati dall'Iraq.
    Grazie a lui se conosciamo "Skipe" e di conseguenza risparmiamo qualche soldino in telefonate!
    Fin qui,Grillo e' stato geniale,piaceva quasi a tutti,la sinistra lo faceva suo,e forse lo e' stato!
    Adesso il comico ha alzato il tiro mirando su preti e sacrestani di partito,
    aggrappati da decenni a segreterie, ministeri e poltrone.
    A noi, piccoli comuni mortali,tutto questo,dovrebbe farci un po' piacere
    se la provocazione,anche se dura,
    serve a fare strizzare un po' il culo a questi signori,"TUTTI".
    Cosi' magari da poter un giorno dire "grazie",di qualcosa, anche a "Mastella".



    LA POLITICA
    Trilussa
    Ner modo de pensà c'è un gran divario:
    mi' padre è democratico cristiano, e, siccome è impiegato ar Vaticano,
    tutte le sere recita er rosario;
    de tre fratelli, Giggi ch'er più anziano è socialista rivoluzzionario;
    io invece so' monarchico,
    ar contrario de Ludovico ch'è repubbricano.
    Prima de cena liticamo spesso pe' via de 'sti principî benedetti: chi vò qua, chi vò là... Pare un congresso !
    Famo l'ira de Dio !
    Ma appena mamma ce dice che so' cotti li spaghetti,
    semo tutti d'accordo
    ner programma.

    --------------------------------------------------------------------------------
     
  2. FraBo
    FraBo Utente
    Registrato:
    14 Settembre 2007
    Messaggi:
    54
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Premesso che il pensiero e l'operato "Grillo" lo condivido in pieno in quanto sono convinto che si dovrebbe in qualche modo resettare questa inconsistente classe politica non riesco a cogliere idee sul "dopo-reset"...in che modo si riavvia il pc? Se per lo più i giovani vogliono intraprendere la strada dell'antipolitica che ripeto oggi come oggi condivido, gli stessi giovani saranno pronti a rimboccarsi le maniche e ricostruire e soprattutto difendere il nuovo modo di far politica che tutti vogliamo?

    Il problema è quello...difendere ciò che ci sarà dopo un eventuale totale azzeramento, difenderci da personaggi tipo "psiconano" che con il suo potere finanziario a disposizione ha creato solo danni, difenderci da quella inguaribile mancanza di comunicazione e di slancio evolutivo che manca alla sinistra di oggi..(ahimè)..

    Penso che non serva distruggere i partiti perchè di fatto i partiti non esistono...i partiti dove esisteva un'ideologia forte e dove la passione di diffondere e difendere le proprie idee era più forte della voglia di fregare il prossimo, non esistono più..

    In Grillo vedo la speranza di chi si vuole ancora incazzare per tutto questo schifo...la mia paura più grande è che tutto si dissolva in una moda passeggera, che la maggior parte di quei giovani che riempiono le piazze e i palasport siano lì solo perchè la corrente è questa, senza capire e discutere sui motivi, sul perchè si è arrivati a questo punto, sul perchè solo in un paese come il nostro e nei film di hollywood (vedi il film di robin williams) deve essere un comico a prendere le redini della politica...

    come dice un mio saggio amico "'nci vòle nà bomba!!!"....
     

Condividi questa Pagina