Cappella della Madonna di Costantinopoli Il Bene Torna Comune

  1. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    2.379
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Votate per la ristrutturazione della Cappella di Costantinopoli di Morciano di Leuca!!!

    metti il massimo delle stelline nel voto:
    CAPPELLA DELLA MADONNA DI COSTANTINOPOLI - Bene comune

    La Cappella della Madonna di Costantinopoli rientra tra i 221 siti finali che potrebbero essere ammessi a finanziamento da un iniziativa della Fondazione CON IL SUD (il bando "Il Bene Torna Comune" prevede fondi per 4 milioni di euro),

    per promuovere l’uso “comune” dei beni culturali delle regioni meridionali e permetterne una più ampia fruibilità da parte della collettività, come strumento di coesione sociale.

    [​IMG]
     

    Files Allegati:

  2. capodileuca
    capodileuca Utente
    Registrato:
    27 Dicembre 2002
    Messaggi:
    414
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Votato!

    Ma nello specifico, cosa prevede il progetto da finanziare?
    Intervento sulla struttura, sull'affresco, o cos'altro?
     
  3. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    2.379
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Ciao Giulio,

    Questa iniziativa è stata resa possibile grazie all'impegno dell'amministrazione comunale e dell'ufficio tecnico che hanno aderito all'invito della Fondazione Con Il SUD trasmettendo quanto dovuto poiché è un monumento che va assolutamente recuperato e valorizzato

    in questa fase occorreva esclusivamente una manifestazione di interessa da parte dell'ente a firma del Sindaco e allegare le schede tecniche (planimetrie, fotografie, relazione descrittiva e rilevanza storica) da inviare esclusivamente on line


    - Criteri per la valutazione -

    Il bene immobile candidato al Bando verrà sottoposto a un processo di selezione teso a valutarne, anche tramite appositi sopralluoghi:

    a) l’effettiva rilevanza storico-artistica e culturale;
    b) le condizioni generali del bene;
    c) l'attrattiva del bene e del contesto in cui è inserito;
    d) il potenziale utilizzo per le finalità sociali previste dal Bando stesso, anche in termini di valorizzazione del terzo settore e del volontariato;
    e) l’accessibilità e la fruibilità del bene;
    f) laddove esistenti, la compatibilità della programmazione, della destinazione d’uso e dei vincoli rispetto alla possibilità d’uso del bene.

    La valutazione in ordine alla sussistenza e/o rilevanza dei requisiti dei beni immobili è a totale discrezione della Fondazione. In caso di selezione del bene immobile, l’ente proprietario (pubblico o privato) provvederà a sottoscrivere un accordo con la Fondazione con il quale:
    - dichiara l’effettiva disponibilità del bene per le finalità previste dal Bando e presta il proprio consenso al suo inserimento in una lista dei beni la cui valorizzazione sarà promossa dal Bando successivamente pubblicato sul sito della Fondazione;
    - si impegna a concedere la disponibilità dell’immobile al Soggetto Responsabile che risulterà assegnatario di un contributo, per un periodo di almeno 10 anni, attraverso successivo atto scritto;
    - si impegna ad assicurare la massima visibilità dell’iniziativa in esame divulgando adeguatamente il Bando mediante il proprio sito internet istituzionale.

    trovi tutto nell'allegato
     

    Files Allegati:

  4. capodileuca
    capodileuca Utente
    Registrato:
    27 Dicembre 2002
    Messaggi:
    414
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Grazie Pantaleo!
     

Condividi questa Pagina