Carnevale Estivo Di Corsano 2008

  1. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    2.379
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    CARNEVALE ESTIVO DI CORSANO
    III edizione

    Sabato 5 luglio – dalle 20.30
    Corsano (Le)
    Ingresso gratuito

    Sabato 5 luglio dalle ore 20.30 le vie di Corsano ospitano la terza edizione del Carnevale Estivo, con la sfilata dei carri allegorici, musica e molto altro ancora.

    Dopo le prima edizioni del 2003 e del 2004 torna l'appuntamento organizzato dall'Associazione per il Carnevale che intende far conoscere ai turisti la bellezza coreografica, la qualità della cartapesta, la plasticità delle forme e le tipicità che fanno del carnevale di Corsano invernale un appuntamento importante in tutta la provincia.

    La novità di quest'anno è il protocollo d'intesa tra il Carnevale di Corsano e il progetto Popoli ideato da Cesario Ratano, assessore alle Politiche Culturali del Comune, che proseguirà tra musica, corsi, laboratori e incontri sino al 3 agosto. "È una novità importante" sottolinea Ratano, "perché il Carnevale è uno degli elementi del gemellaggio che si sta costruendo con la città francese di Romans, il cui impegno ufficiale è stato firmato in Francia lo scorso mese di maggio. A Romans, infatti, si svolge un importante carnevale che a differenza di quello di Corsano è fatto solo di numerosi gruppi in maschera anche internazionali. Sono già due anni, infatti, che durante la preparazione del carnevale invernale, alcuni gruppi di persone vengono da Romans a Corsano, per imparare la tecnica della cartapesta e quest'anno due giovani di Corsano sono stati invitati per insegnare ai giovani francesi i segreti per la realizzazione dei carri allegorici. Anche per il prossimo Carnevale" continua Ratano "nel mese di novembre alcuni giovani francesi ripeteranno l'esperienza formativa nel nostro carnevale e a febbraio ritorneranno in Francia i nostri giovani per continuare i laboratori".

    Dopo la sfilata si esibiranno Indiano Salentino & Artetnica. Il viaggio del gruppo nella musica popolare è stato inaugurato nel giugno 2004 da Giampiero Romano (autore di testi e musiche) con il libro/cd "Indiano Salentino e lo spirito della/nella musica" dove fonde i vari stili musicali che hanno accompagnato la sua vita artistica, relazionando la cultura dei nativi d'America con la cultura Salentina nella loro universale etnicità; nel settembre 2004 l'esperienza di Giampiero si fonde con il gruppo ArtEtnicA dando vita a nuove canzoni e sperimentazioni musicali, nella continua ricerca dello spirito che vive nella musica che non ha spazio ne tempo. Spazio inteso come barriere razziali e culturali, tempo inteso come antico e nuovo tutto sotto un unico tetto della musica nelle infinite ritmiche che ne seguono e che nascono dal primo battito del cuore. Il gruppo ha vissuto e vive un percorso intimo e originale con la musica, una ricerca che l'ha portato a incontrare diversi stili e mischiarli tra loro creando così, un corto circuito creativo fatto di suoni, poesia, sensazioni. Nelle canzoni di Indiano Salentino & ArtEtnicA vive la musica: una colonna sonora di tutte le sfaccettature dell'esistenza, una magia universale trasportata dal ritmo vorticoso di nostra Madre Terra Salentina, quella Terra Regina, generosa ed accogliente, che è unita visceralmente alle terre magiche di tutto il mondo. Così si è capaci di generare suoni e musiche ancestrali come la pizzica, il blues, il rock. Lo stile è semplicemente un corto circuito di emozioni e sensazioni senza tempo cullati dal ritmo del cuore della nostra terra salentina. L'ensemble è composta da l'Indiano Salentino Giampiero Romano (autore, compositore, chitarra, voce, armonica a bocca, tammorra) e gli ArtEtnicA con Silvia Sicuro (voce tamburello), Herta Di Seclì (basso e voce), Fabio Romano (tamburello e tammorra), Luciano Pignataro (fiati), Francesco Polito (mandolino e chitarra), Irene Russo, Carla Stasi, Valentina, Valentina (danza).

    Il Carnevale ospita inoltre spazi dedicati alla body art, ai murales, agli artisti di strada, alla rap dance e al freestyle, ai giochi gonfiabili di Peter Park, ai balli latino americani e al karaoke.
     

Condividi questa Pagina