Casarano festa 2006 per San Giovanni Elemosiniere

  1. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    2.379
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Carissimi amici di Morciano,


    anche quest'anno Casarano ha onorato in
    maniera solenne, il suo amato protettore san Giovanni elemosiniere,
    sia
    sotto l'aspetto religioso che su quello civile. I festeggiamenti
    protrattisi per tre giorni (20-21-22 maggio) sono stati lodevolmente
    curati dal comitato festa al quale va tutta l'ammirazione e il
    ringraziamento della città. I momenti salienti della festa sono stati,
    in primis, la tradizionale processione che, la sera di sabato 20, ha
    attraversato alcuni rioni della città ed è stata accolta da un
    tripudio di lampadine, palloncini e ghirlande colorate. Molti devoti
    hanno salutato il passaggio dei santi patroni con lo sparo di fuochi
    d'artificio e fiaccole colorate. A fronte di ciò, quest'anno, il
    premio alla migliore strada addobbata non è stato attribuito poichè,
    altrimenti, doveva essere premiato tutto il percorso della
    processione.
    Altro momento clou della festa è stata la grandiosa gara
    pirotecnica, che si è tenuta alle ore 23.45 di sabato: a sfidarsi ben
    quattro ditte rinomate in campo nazionale: ditta Cav. Bruscella di
    Bari, ditta Cav. Padovano di Potenza, ditta Cav. Cosma di Lecce, ditta
    Cav. Di Muoio di Salerno. I concerti bandistici che hanno animato le
    prime due sere sono stati: CITTA' DI SQUINZANO, CITTA' DI SOGLIANO
    CAVOUR e CITTA' DI CASARANO. L'addobbo delle luminarie è stato
    magistralmente curato dalla ditta MARIANO di Scorrano che ha veramente
    stupito tutti con un'allestimento che rimarrà nella storia della festa
    di San GIovanni.
    Sono state addobbate ben 3 piazze principali e numerosi vie adiacenti. Inoltre le due cassarmoniche sono state sistemate in piazza Diaz e in piazza San Domenico. Tra gli altri intrattenimenti, da segnalare il concerto di Simona Bencini (ex leader dei Dirotta su Cuba) che ha praticamente chiuso la festa, il cabaret del comico Ciakki e il concerto dei magnifici 100, ossia 100 bambini che hanno cantato il meglio della musica leggera italiana con una semplicità e freschezza che ha conquistato molto pubblico e riempito la piazza. Due le manifestazioni commerciali: la grandiosa fiera di San Giovanni che ha registrato il pienone nella giornata di domenica con oltre 20.000 presenze e la seconda edizione di ExpoCasarano, con oltre 120 espositori provenienti da tutta la provincia.
    Una cornice degna di pubblico ha coronato le tre giornate di festa in onore del venerato protettore.Oggi 31 maggio, ci sarà un'appendice dei
    festeggiamenti con la commemorazione del miracolo di San Giovanni
    Elemosiniere. Nel 1842, proprio in questo giorno, il Santo risparmiò
    la città da violenti nubifragi che minacciavano le colture e la vita
    stessa degli abitanti.
    Fu organizzata una processione penitenziale e, una volta fermata in
    aperta campagna, alla presenza di numerosi testimoni, la statua fu
    vista sudare. Un fazzoletto col quale fu asciugato il sudore è
    conservato nella chiesa Madre e, in questa occasione, viene applicato
    alla mano sin. del Santo. La processione di questa sera partirà dalla
    chiesa Madre e dopo aver percorso le strade della città, sosterà sul
    luogo del miracolo, ossia nei giardini comunali. Qui avverrà la
    commemorazione del miracolo e la benedizione con la Santa Reliquia. Al
    termine, la processione si concluderà in Chiesa Madre. Durante la commemorazione e la benedizione della Reliquia, saranno sparati
    numerosi fuochi pirotecnici a ricordo di quei tuoni e lampi che
    minacciavano le popolazioni di allora.

    Informazioni Inviate per E-mail dagli amici di Casarano.

    Saluti
     

Condividi questa Pagina