Consorzio ATO Lecce - impossibilità di ritirare il vetro

  1. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    2.390
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Manifesto - Consorzio ATO Lecce - impossibilità di ritirare il vetro

    [​IMG]
     

    Files Allegati:

    • ato.jpg
      ato.jpg
      Dimensione del file:
      177,3 KB
      Visite:
      344
  2. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    2.390
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Raccolta differenziata del vetro: il Sindaco Micaglio scrive al Prefetto

    D'intesa con il Sindaco di Nociglia, Giuseppe Fracasso, il sindaco di Martano Antonio Micaglio ha inviato, il 26 novembre, una lettera urgente al Prefetto di Lecce, al Presidente, al Responsabile Tecnico e al Responsdabile Amministrativo dell'ATO LE/2, al Commisssario Delegato per l'Emergenza Ambientale di Puglia, al Presidente della Regione Puglia e al Presidente della Provincia di Lecce, con la richiesta di convocazione urgente di un tavolo alla presenza di tutti i sindaci dell'ATO, al fine di trovare una possibile soluzione al disagio per la mancata raccolta del vetro differenziato e, da oggi, della raccolta indifferenziata.

    A questi problemi, come già segnalati nei giorni scorsi, si aggiungono anche le considerazioni sul mancato pagamento di stipendi arretrati ai lavoratori, che ha portato oltre 200 operatori del settore in condizione di dover scioperare.

    "A seguito dell’incresciosa situazione della raccolta differenziata del vetro, divenuta ormai insostenibile per i nostri cittadini che da circa un mese non conferiscono il materiale raccolto, chiediamo a S.E. il Prefetto di Lecce di convocare con urgenza un tavolo tra i Sindaci dei Comuni dell’ATO LE/2 e le autorità competenti dell’ATO, per trovare possibili soluzioni al disagio, onde evitare che questo sfoci in atti di inciviltà e degrado. Ulteriore disagio potrebbe, inoltre, derivare da eventuali scioperi del personale addetto alla raccolta dei rifiuti, così come paventato dalle organizzazioni sindacali, a causa del mancato pagamento, a tutt’oggi, di stipendi arretrati."