Cosa fare in caso di furto di oggetti personali?

  1. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    2.379
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Smarrire il portafogli o subirne il furto: come e a chi richiedere il duplicato dei documenti persi, come bloccare la carta di credito rubata o disattivare il cellulare smarrito.

    Ogni voce, dove possibile, è approfondita da un link ad altre schede della Banca Dati o a specifici siti internet degli altri enti.

    Cosa fare se si smarriscono i documenti o se si viene derubati Dove ci si deve rivolgere ?

    Fare denuncia in Questura o presso Uffici o Comandi della Polizia di Stato o dei Carabinieri
    www.poliziadistato.it/pds/cittadino/denunce/denuncia.htm

    Documenti di cui è possibile richiedere il duplicato

    Carta d'identità COMUNE - Servizi Anagrafici di zona

    Patente di guida
    Carta di Circolazione per veicoli e Certificato per ciclomotore


    POLIZIA DI STATO o CARABINIERI - Uffici o Comandi (presso cui si è presentata denuncia di smarrimento o di furto)
    oppure
    - MCTC - Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile
    - AGENZIE di Pratiche auto
    - ACI - Automobile Club d'Italia:
    patente www.aci.it/percircolare/patente/furtoesmarrimento.asp?sezione=percircolare&sottosezione=patente
    - carta di circolazione www.aci.it/percircolare/veicoli/perditadocumentiotarga.asp?sezione=percircolare&sottosezione=veicoli#circolazione

    Tessera Codice fiscale MINISTERO DELLE FINANZE
    - Uffici delle Entrate

    Certificato di Proprietà di veicoli ACI - PRA Pubblico Registro automobilistico

    Contrassegni e Certificati di Assicurazione automobilistica (RC Auto)
    SOCIETA' di assicurazione presso cui si è stipulato il contratto

    Passaporto
    - QUESTURA - Ufficio Passaporti

    - COMMISSARIATI di Pubblica Sicurezza
    - STAZIONI CARABINIERI

    Targhe autoveicoli e motocicli, contrassegni identificativi per ciclomotori
    - MCTC
    - Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile
    - AGENZIE di Pratiche auto
    - ACI - Automobile Club d'Italia:
    targa


    contrassegno identific. ciclomotore
    http://www.aci.it/


    Bloccare Carte Bancomat, Carte di Credito, Carte SIM telefoni cellulari

    Carte Bancomat e Postmat, Assegni, Carte di Credito e di Pagamento elettronico Telefonare alle BANCHE distributrici, o per le carte delle Poste Italiane, agli UFFICI POSTALI.
    Numeri telefonici società emettitrici:
    American Express: 800864046 - 8008210021 - 0672282
    Cartasì: 800151616
    Diners: 800864064
    Mastercard Eurocard: 800870866
    VISA italiane: 80018548
    VISA straniere: 800877232
    Carte Bancomat: 800822056
    Carte Postamat: 800652653

    Disattivare le Carte SIM installate nei telefoni cellulari
    Rendere inattivo l'apparecchio cellulare


    Finalmente sotto la supervisione dell' Autorità Garante per le Telecomunicazioni i cinque gestori mobili Tim, Vodafone Omnitel, Wind, 3 ed IPSE 2000 hanno firmato un memorandum per la creazione di una black list comune dei cellulari rubati, sulla falsariga di ciò che è già avvenuto in Regno Unito e Francia. I gestori inseriranno il codice IMEI, identificativo di ogni telefonino, in una lista unica qualora il cellulare fosse rubato. In questo modo sarà possibile rintracciarlo in tempo reale non appena si utilizzerà una SIM Card italiana. Da più tempo oramai si chiedeva la creazione di una black list comune dei vari operatori mobili italiani, collegata al database unico della GSM Association, per evitare anche l'utilizzo dei terminali rubati in altri paesi stranieri. Adesso gli operatori cercheranno di stabilire nel più breve tempo possibile le specifiche tecniche necessarie alla creazione di questa black list, in vista di una sua prossima attivazione. Soddisfatto dall'accordo il Ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri, che aveva spinto molto per la realizzazione della black list. Dopo l'intesa firmata oltre un anno fa, non vi era stato alcun seguito reale alle intenzioni di stabilire la black list comune. Solo Vodafone Omnitel aveva iniziato ad offrire il servizio, ma disgiunto da quello di altri operatori. 'Dopo un rapido giro di consultazioni e di formale richiesta agli operatori -ricorda Gasparri - l'incombenza era poi passata all'Autorità per le Telecomunicazioni alla quale sono grato per il lavoro di raccordo tra le esigenze delle società e quelle delle aziende del settore delle telecomunicazioni mobili. E' stato inoltre aperto dagli operatori un tavolo tecnico per gli standard necessari da adottare al quale parteciperanno, oltre l'Autorità, anche il Ministero delle Comunicazioni e gli altri ministeri interessati. L'iniziativa odierna rappresenta un passo importante nei confronti degli utenti consumatori ed è una manifestazione di serietà e impegno etico dei nostri operatori di telefonia mobile'.Anche la lista nera globale presenta però dei limiti. In Gran Bretagna, ad esempio, nonostante il database degli IMEI, cresce ancora il numero dei furti. È sufficiente infatti utilizzare una sim card di un operatore straniero per far funzionare ugualmente il cellulare. La nuova frontiera della sicurezza per i cellulari è dunque la black list europea, anche se, a quanto pare, perché questa soluzione diventi realtà dovrà passare ancora parecchio tempo.

    Comunque ad oggi (28/12/2003) il servizio funziona solo con il gestore Vodafone Omnitel, ma a breve tempo (tempi tecnici) dovrebbe essere attivo su tutti e 5 i gestori.

    http://www.agcom.it/comunicati/cs_010703.htm


    (Bisogna comunicare il numero IMEI riportati sulla confezione del cellulare)
    Telefonando alle SOCIETA' di gestione del servizio:
    - Vodafone Omnitel: 190
    - Tim: 119
    - Wind: 159

    Ciao alla prossima.

    Auguri a Tutti [:276]

    Pantaleo [:104]
     

Condividi questa Pagina