elezioni: sconto del 60% per chi si sposta in treno

  1. meryrose
    meryrose Member
    Registrato:
    21 Febbraio 2008
    Messaggi:
    18
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Comunicato stampa di trenitalia

    ELEZIONI: SCONTO DEL 60% PER CHI SI SPOSTA IN TRENO

    Roma, 28 marzo 2008

    In occasione delle prossime Elezioni politiche e amministrative del 13 e 14 aprile, nonché,per le sole amministrative, dell’eventuale ballottaggio del 27 e 28 aprile, chi sceglie il treno per andare a votare potrà ottenere uno sconto del 60% sulla tariffa ordinaria dei biglietti di andata e ritorno, sia di 1ª che di 2ª classe, per treni Espressi e Regionali.
    Per i treni Intercity, IC Plus, IC notte, ES*, Eurostar City, Alta Velocità, TBiz e per il servizio cuccetta o vagone letto è invece necessario pagare la differenza tra la tariffa ordinaria scontata e quella del treno di categoria superiore scelto.

    I biglietti, acquistabili nelle biglietterie di Trenitalia e nelle Agenzie di Viaggio autorizzate,hanno un periodo di utilizzazione di 20 giorni, pertanto il viaggio di andata non potrà essere effettuato prima del 5 aprile 2008, mentre quello di ritorno non potrà avvenire oltre il 24 aprile 2008 (per il turno di ballottaggio, invece, il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 19 aprile 2008 e quello di ritorno oltre l’8 maggio 2008) e devono essere convalidati prima di iniziare il viaggio di andata e quello di ritorno. Dalla convalida i biglietti hanno una validità oraria in funzione della percorrenza del viaggio.
    I biglietti con assegnazione del posto (ES*, ES* city, AV, T-Biz, IC Plus, servizio VL e cuccette) sono validi, nell’ambito del periodo di utilizzazione di venti giorni, solo per il giorno ed il treno prenotati e non devono essere convalidati.

    Per usufruire delle riduzioni riservate agli elettori è necessario esibire:

    - un documento di riconoscimento;
    - per il viaggio di andata, la tessera elettorale o, per i soli elettori residenti in Italia,l’autocertificazione*;

    - per il viaggio di ritorno, la timbratura sulla tessera elettorale che dimostri l’avvenuta votazione.


    Gli elettori residenti all’estero possono acquistare, sempre dietro esibizione del documento elettorale, viaggi di andata e ritorno a tariffa ridotta “Italian Elector” da una delle stazioni estere ad una delle stazioni italiane servite dal treno internazionale prescelto e viceversa. L'eventuale biglietto di A/R, necessario per raggiungere dalla stazione di arrivo del treno internazionale quella del Comune elettorale, può essere acquistato in Italia nelle biglietterie, nelle agenzie oppure in treno con la riduzione del 60% sulla tariffa ordinaria.
    I biglietti a tariffa “Italian Elector” sono validi esclusivamente per il treno e per il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza. Il viaggio di andata può essere effettuato al massimo un mese prima del giorno di apertura dei seggi elettorali e quello di ritorno al massimo un mese dopo il giorno di chiusura degli stessi.
    Informazioni dettagliate per usufruire della riduzione sono disponili su www.ferroviedellostato.it nella sezione dedicata a Trenitalia, e possono essere richieste al Call Center di Trenitalia 89.20.21, alle biglietterie di stazione e alle agenzie di viaggio convenzionate.







    *L’autocertificazione può essere accettata solo dagli addetti delle biglietterie FS, in quanto esercenti di pubblico servizio, oppure dal personale FS a bordo treno, nel caso di elettori in partenza da stazioni prive di biglietteria o con biglietteria chiusa. Non può invece essere sottoscritta, né accettata dalle agenzie di viaggio.
     

Condividi questa Pagina