Italia Wave Love Festival 2011 a Lecce

  1. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.716
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    La 25esima edizione dell'Italia Wave Love Festival che si terrà per la prima volta nel Salento.Nella sede romana della Regione Puglia si sono incontrati, fra gli altri, Nichi Vendola, l'assessore regionale alla Cultura e al Turismo, Silvia Godelli, la vicepresidente della Provincia di Lecce, Simona Manca, il sindaco di Lecce, Paolo Perrone e il direttore artistico dell'Italia Wave, Mauro Valenti.
    Il festival, che si svolgerà dal 14 al 17 luglio, lascia dopo ventiquattro anni la Toscana: le passate edizioni avevano, infatti, visto protagoniste dell'evento estivo Arezzo, Livorno e Firenze. Alla base della migrazione in Puglia probabilmente la mancanza di fondi per finanziare il festival.
    L'arrivo nel Salento del festival consolida il trinomio giovani - cultura- turismo su cui la Puglia punta fortemente. Queste le parole di esordio dell'assessore regionale, Silvia Godelli, alla conferenza di presentazione. "L'Italia Wave rappresenta per noi una chance in più e testimonia l'attenzione rivolta ai giovani da parte delle istituzioni e una concezione della cultura come motore per lo sviluppo e del turismo come chance per il territorio".
    I fondi stanziati dalle istituzioni pugliesi al festival ammontano a circa 350mila euro tra finanziamenti da parte della Regione Puglia e della Provincia e Comune di Lecce.
    Parole di ringraziamento al patron del festival, Mauro Valenti, arrivano poi dal sindaco Paolo Perrone e dalla vicepresidente della Provincia, Simona Manca, che evidenzia "una crescita negli ultimi tempi del Salento sia in termini di servizi e poi, negli ultimi anni, anche in termini di proposta culturale". Alla domanda di Silvia Godelli sul perché sia stata scelta proprio la Puglia come destinazione finale del festival, Mauro Valenti risponde perché nella nostra Regione ha trovato competenze che è raro trovare altrove.
    Fra gli artisti ospiti che presenzieranno nella tre giorni di musica ci sarà Daniele Silvestri. "Sono anche motivi politici che mi spingono a partecipare al festival perché la Puglia rappresenta un'inversione di tendenza nel panorama nazionale poiché investe nella cultura", afferma il cantautore romano.
    Più palchi sono previsti per le esibizioni live. Ogni regione porterà una band emergente. Per quanto riguarda l'indotto di visitatori le statistiche fanno riferimento alle precedenti edizioni toscane che si aggirano intorno alle 70mila e 100mila persone, ma "siamo alle prese con un'esperienza nuova - afferma Godelli - quindi non possiamo prevedere quante unità ci saranno". Un dato significativo invece viene proprio dalla regione Puglia: sono 164, infatti, le band pugliesi iscritte al concorso. Si tratta di un numero rilevante dato che, al momento dell'iscrizione, non si conosceva ancora la destinazione del festival. Oltre al gruppo vincitore, altre tre band emergenti pugliesi, che si sono distinte durante la selezione, avranno la possibilità di esibirsi live sui palchi dell'Italia Wave. Nulla di ufficiale ancora sulla location del festival e su dove e come alloggerà lo stuolo di giovani atteso per l'evento.


    [​IMG]
     

    Files Allegati:

  2. arteaipoveri
    arteaipoveri New Member
    Registrato:
    26 Aprile 2011
    Messaggi:
    2
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    spostamenti!

    come faremo a spostarci? partirò da palermo in treno o in aereo, non avendo macchina come potrò raggiungere san cataldo? e le altre location?
     

Condividi questa Pagina