L. Da Vinci: La Cena della "discordia"

  1. Francesco
    Francesco Utente
    Registrato:
    11 Marzo 2006
    Messaggi:
    269
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    [​IMG]

    La Cena di Leonardo che tanto ha scosso la chiesa
    per la tesi sostenuta dallo Scrittore e Storico dell'arte Americano
    Dan Brown ,nel suo :"IL Codice Da Vinci" .
    A suo modo di vedere ,ed a seguito di numerose ricerche scientifiche fatte sui diversi Testi Sacri,
    vede raffigurata alla destra di Gesu' Cristo;non il discepolo ma una donna.
    "Maria Maddalena".
    sempre a "suo" modo di vedere,
    "compagna e moglie di Gesu'".
     
  2. cudimuzzo
    cudimuzzo Utente
    Registrato:
    26 Aprile 2006
    Messaggi:
    9
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ciao francesco è Gino che scrive
    a proposito delle fantasie ben descritte da Dan Brown che possono benissimo trarre in inganno il lettore meno attento e minare in esso le fondamenta della fede cristiana , ma forse e per questo che il successo avuto dal libro prima e dal film poi hanno suscitato le polemiche a dir poco inopportune in quanto un romanziere come lui non ha fatto altro che mettere insieme e cercare legami tra le varie informazioni e rendere reale il suo progetto di romanzo. Chiunque di noi può pensare ciò che vuole sull'argomento, ma una cosa è certa, è un grande romanzo che stuzica la lettura perchè stuzzica la nostra intelligenza e anche di più. Una persona che crede non può certo farsi influenzare da un romanzo, ma grazie a questo può documentarsi e cercare da se le sue risposte, ma ripeto un romanzo non può toccare il proprio credo.
    Angeli e demoni è anch'esso molto dettagliato nei luoghi e forse anche nelle date ma in questo caso il romanzo prende il sopravvento nonostante luoghi e personaggi e rifermenti sono reali a tal punto da farlo sembrare una storia realmente accaduta e della quale nessuno ne abbia avuto notizia prima d'ora
    Ma ora basta perche ci sarebbe da parlarne per giorni e giorni
    P.s. un possibile legame tra la dinastia degli Angioini (vedi castello di Morciano) e la dinastia dei Merovingi ( discendenti della famiglia di Maria Maddalena) farebbe sperare in una remota possibilità secondo la quale nei Morcianesi possa scorrere il sangue di si Nobile Stirpe.
    ma questa è un altra storia
    Ciao e scusa per l'intrusione
    Gino
     
  3. Francesco
    Francesco Utente
    Registrato:
    11 Marzo 2006
    Messaggi:
    269
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ciao Gino,
    assolutamente la tua non è un intrusione ma è un utile ed interessante intervento.
    La molteplicita' di opinioni allarga la conoscenza di ognuno di noi!!!
    Grazie!
     

Condividi questa Pagina