La bellezza non si rifiuta, la sfida di Coppula Tisa

  1. AnnaMaria
    AnnaMaria Utente
    Registrato:
    10 Febbraio 2003
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    [FONT=&quot]Tra il 13 febbraio 2009 e il 21 marzo 2009, si svolgeranno una serie di appuntamenti allo scopo di informare, riflettere, intervenire sul problema delle discariche abusive. [/FONT]
    [FONT=&quot]L'iniziativa è stata realizzata a cura dell'Associazione Coppula Tisa; il progetto è stato presentato in questi giorni a Lecce a Palazzo Adorno con il titolo :Mi Bonifico: Innovativo piano di raccolta fondi per la campagna nazionale "LA BELLEZZA NON SI RIFIUTA"[/FONT]

    [FONT=&quot]Dal comunicato Stampa di Coppula Tisa riporto parte del testo della presentazione. [/FONT]

    [FONT=&quot]Un nome dal significato plurimo.[/FONT]
    [FONT=&quot]Il progetto "Mi Bonifico" gioca con le parole per richiamare l'attenzione sulle finalità e gli strumenti della campagna "La Bellezza non si Rifiuta". L'intervento [...] richiede tempi lunghi e cospicue risorse economiche. Ma il problema è impellente.[/FONT]
    [FONT=&quot]Proprio per questo, Coppula Tisa ha scelto di suddividere la durata de "La Bellezza non si Rifiuta", che impiegherà probabilmente 18- 24 mesi per la sua completa realizzazione, in diversi sottoprogetti dal nome "Mi Bonifico". Al termine dei quali si procederà, di volta in volta, con la concreta bonifica dei depositi incontrollati di rifiuti, dando priorità a quelli più pericolosi, a quelli situati in terreni permeabili e a quelli ricadenti nell'area "Parco Otranto- S.M. di Leuca- Bosco di Tricase".
    [/FONT]
    [FONT=&quot]Quali sono gli obiettivi di "Mi Bonifico"?[/FONT]
    [FONT=&quot]- "Mi Bonifico" è innanzitutto un piano di raccolta fondi. Il nome, infatti, richiama chiaramente il bonifico bancario, lo strumento principale della prima campagna di Coppula Tisa, che nel 2005 portò alla demolizione di una casa abusiva. Questa volta si vuole ampliare il ventaglio delle possibilità di contribuzione, permettendo anche a chi vuole donare un euro di poterlo fare. Il piano di fund raising, infatti, oltre al versamento bancario, prevede diversi strumenti, tra cui l'offerta [...] agli spettacoli organizzati nel calendario "MI BONIFICO" , la donazione fatta tramite salvadanai, l'acquisto del dvd + cd con musiche originali del "Breve film sulla Bellezza" del regista Edoardo Winspeare, la sponsorizzazione della campagna per gli esercizi commerciali.[/FONT]

    [FONT=&quot]- "Mi Bonifico" è poi un progetto di comunicazione sociale, volto alla diffusione dell'informazione e della sensibilizzazione sulla tematica del conferimento illegale dei rifiuti in discariche abusive e sulle relative conseguenze per l'ambiente e per la salute. Per riuscire nell'intento, Coppula Tisa ha scelto la cultura e lo sport come suoi principali strumenti di comunicazione. La "Bonifica morale" è possibile risvegliando l'attenzione sulle problematiche ambientali, che per essere fatte proprie necessitano di un approccio innovativo, dinamico, sottile. Le diverse forme di espressione artistica, quali teatro, musica, lettura, video, e le attività sportive eco- compatibili, come il ciclismo, sono canali importanti per alimentare costantemente il legame tra cittadino e ambiente. Un unico calendario di eventi, uniti per una causa tanto nuova e rivoluzionaria da sostenere e che pone al centro l'attivazione spontanea di cittadini volontari, può dare maggiore vigore all'informazione, alla raccolta fondi e alla rete sociale dei soggetti aderenti.[/FONT]

    [FONT=&quot]- La campagna "La Bellezza non si Rifiuta" è inserita all'interno del "Parco Regionale della Cittadinanza Attiva", progetto che Coppula Tisa ha avviato d'intesa con la Regione Puglia nell'estate 2007. Uno degli scopi principe del Parco e dell'azione di Coppula Tisa è la costruzione di una rete di solidarietà attiva tra i soggetti della società civile. Le associazioni, i comitati, gli artisti, i semplici cittadini, che credono nel valore della partecipazione e della condivisione, possono entrare a far parte di una unione permanente basata sulla reciprocità e il mutuo soccorso. Coppula Tisa sarà a sua volta presente alle iniziative a cui verrà invitata come partner e darà eco ai progetti dei soggetti aderenti a "Mi Bonifico".[/FONT]
    [FONT=&quot] Cosa prevede "Mi Bonifico"?[/FONT]
    [FONT=&quot]Con "Mi Bonifico", il capofila di una lunga serie di progetti simili, Coppula Tisa ha puntato sulla "partecipazione" come sostegno proveniente da artisti e associazioni. Per poter stilare un unico calendario di eventi indirizzato a raccogliere fondi, infatti, agli artisti è stata chiesta un'esibizione gratuita o limitata al rimborso spese, mentre alle associazioni di poter offrire i propri spettacoli e le proprie conoscenze artistiche e sportive. È questa una notizia di grande rilievo, perché dimostra come il tessuto sociale del Salento è coeso e pronto ad attivarsi compatto per la difesa del proprio territorio.[/FONT]
    [FONT=&quot]"Mi Bonifico" è stato un po' anche una "sfida" lanciata ai salentini.[/FONT]
    [FONT=&quot]Piuttosto che viaggiare in solitario, Coppula Tisa ha scelto di osare, chiedendo agli altri di "poter fare qualcosa per" la causa della lotta alle discariche abusive, nella consapevolezza che quest'azione sarebbe destinata ad essere realmente improduttiva se rimanesse di esclusiva competenza di Coppula Tisa, invece di diventare patrimonio comune di tutta la provincia di Lecce. L'adesione immediata all'iniziativa, tanto forte che neppure Coppula Tisa se lo aspettava, dimostra in modo eloquente la necessità del territorio di fare "rete" e di credere nelle sue risorse, in primis quelle umane.[/FONT]
    [FONT=&quot]L'attenzione che anche il mondo dei media e quello imprenditoriale sta dimostrando di avere per la concretezza dell'azione proposta con "La Bellezza non si Rifiuta" è il simbolo, inoltre, di una terra che vuole iniziare davvero a risolvere i suoi problemi, al di là delle parole e di messaggi sociali che spesso cadono, purtroppo, nel vuoto.[/FONT]
    [FONT=&quot]Coppula Tisa è aperta a nuove collaborazioni e ha ideato pure un proprio marchio destinato agli esercizi commerciali. Chi si fregerà di questo segno distintivo attribuirà alla sua attività un valore aggiunto, in cui si identificano la sensibilità ambientale, la forza di idee innovative e la sperimentazione di buone pratiche. [...] Come si svolgerà "Mi Bonifico"?[/FONT]
    [FONT=&quot]Il primo progetto "Mi Bonifico" prevede un ricco calendario di eventi culturali. Abbracceranno un arco temporale compreso tra il 13 febbraio e il 21 marzo, un mese e mezzo in cui informare, riflettere, intervenire concretamente sul problema delle discariche abusive del Salento.[/FONT]

    [FONT=&quot]Gli eventi inizieranno venerdì 13 febbraio 2009 e si ripeteranno in ogni fine settimana fino al 21 marzo 2009.[/FONT]
    [FONT=&quot]Gli spettacoli del sabato saranno preceduti da un'ora di "Dialoghi sulla Bellezza" con esponenti della società civile regionale e nazionale.[/FONT]
    [FONT=&quot]Venerdì 20 febbraio si terrà la "Notte Verde", con concerti musicali in contemporanea in tutti i pub tricasini che aderiscono alla campagna.[/FONT]
    [FONT=&quot]Nella mattinata di domenica 8 marzo si svolgerà, in diverse parti del Salento, la "Domenica ecologica", con il coinvolgimento delle associazioni di ciclismo, che sponsorizzeranno il messaggio di Coppula Tisa.[/FONT]
    [FONT=&quot]Nella mattinata di sabato 21 marzo, inizio della primavera e "Giornata Nazionale della Lotta contro le Mafie", verrà effettuata la prima bonifica della più grande discarica abusiva di Tricase. Nel pomeriggio è previsto un convegno sul tema "Salento, Ambiente tra Legalità e Salute", anche perché domenica 22 marzo è la "Giornata Nazionale della Prevenzione Oncologica". In serata, la "Festa della Bellezza" con concerto di Cesko, Puccia e Rekkia degli Apres la Classe.[/FONT]
    [FONT=&quot]Fonte: Ufficio Stampa Coppula Tisa [/FONT]
    [FONT=&quot] sito ufficiale del Comune di Tricase[/FONT]
     
  2. Fino Luigi
    Fino Luigi Member
    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    13
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Complimenti Anna Maria, bell'articolo, parola di sociologo. E' un argomento troppo impegnativo e ci vuole la collaborazione sia delle parti sociali che dei privati per riuscire ad intravedere un piccolo spiraglio all'orizzonte.
    Saluti.
    Luigi Fino.
     

Condividi questa Pagina