L'anatema di Grillo e il Grillo furioso.

  1. GinoSimone
    GinoSimone Well-Known Member
    Registrato:
    9 Aprile 2011
    Messaggi:
    60
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    L'anatema di Grillo e il “Grillo furioso”


    …..dice: “….chi ha tradito si dimetta...” . Ma il Grillo non è solo un «portavoce»?...... almeno, così lui stesso si definisce. Il suo ruolo è comunicare la volontà degli eletti; non imporre la propria.


    IL M5S, non è un partito dove il capo emette comunicati (...mica è Lenin...),....mica è un partito padronale. Ci hanno detto che nel loro movimento (….o Partito....?), vige la regola che “uno vale uno” e che non esistono “capi”.
    Ecco, con quanto sta succedendo, cominciamo finalmente, a capire meglio e di più i contorni di cosa voleva intendere il “Grillo Furioso”: che la regola “uno vale uno” si intende valida solo per gli altri ma non per lui.
    Infatti “LUI” non risponde alle critiche e lascia intendere, anzi, lo dice proprio esplicitamente: pensatela come volete, basta che la pensiate come me, altrimenti fuori tutti dai............ c.g..oni !!!. Morciano di Leuca :18/03/2013 gino simone