L'occasione Storica Mancata....

  1. GinoSimone
    GinoSimone Well-Known Member
    Registrato:
    9 Aprile 2011
    Messaggi:
    60
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    L'OCCASIONE STORICA MANCATA(...e gli errori del PD-M5S ):confused:


    E’ chiaro che il PD ha fatto degli errori assurdi, inconcepibili. Ma è altrettanto chiaro che a Grillo non interessava arrivare a un risultato.


    Lui non ha proposto il nome di Rodotà, lo ha brandito nascondendosi dietro allo slogan: “lo ha scelto il web” (4.677 voti su 28.500, un plebiscito), contribuendo a rendere impossibile qualsiasi altra soluzione.



    Vi ricordate quando parlavano a caldo della volontà disattesa di "milioni di italiani"?. Si scoprirà poi, che a volere "il presidente della gente" erano stati poco più degli abitanti di Morciano di Leuca, appunto: 4.677 voti.

    Abilissimo caso di mistificazione della volontà collettiva, o semplice scoperta della disarmante realtà che si cela dietro l'ideologia della democrazia diretta, se costruita e gestita in maniera privatistica ?





    La tattica di Grillo è stata la seguente: “con i nostri “No”, spingeremo il PD nelle braccia di Berlusconi e dopo averlo distrutto, godremo nel raccogliere il suo elettorato in fuga e dopo avergli ammazzato anche il partito gli diciamo: “ORA DISCUTIAMO ? PERCHE' NON VUOI DISCUTERE ? ”

    La tattica usata da Grillo gli ha permesso di vincere alcune battaglie, ma la guerra non l'ha ancora vinta e forse non la vincerà mai. Avesse puntato sulla strategia, Berlusconi, sarebbe stato estromesso definitivamente dalla scena politica.

    E invece i due partiti, hanno sprecato un'occasione storica, per l'Italia e per tutti gli italiani che non votano Berlusconi (quasi l'80%)

    Se anziché dire solo dei “NO” avesse detto qualche “SI”, il PdR non sarebbe stato Napolitano e imporre un nome (Rodotà), anziché concordarlo, è stato un' altro errore. Bersani, tra le tante cose, gli propose un colloquio per una candidatura accettabile da tutti e due e cosa si è sentito rispondere ? “NO!!!”.

    Trovare un accordo, non sarebbe significato la realizzazione di tutti e 20 i loro punti del programma (quello grillino), ma fossero stati anche dieci non sarebbe stato meglio di ZERO?

    Quasi sempre, la politica è l'arte del “POSSIBILE”, ma non del “TUTTO”.

    A tutti e due, (Bersani/Grillo) dico: complimenti vivissimi per il bel risultato che avete saputo raggiungere, non potevate fare di peggio. Bersani ha già pagato il conto dei suoi errori,Grillo ancora no, ma arriverà anche il suo turno. GRAZIE DAVVERO !!!

    Morciano di Leuca: 06 Maggio 2013
    gino simone