L'ufficio Postale a Morciano di Leuca

  1. GinoSimone
    GinoSimone Active Member
    Registrato:
    9 Aprile 2011
    Messaggi:
    39
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Le cose che non funzionano nel nostro Comune: l'Ufficio Postale


    Visto che nessuno lo fa,a cominciare dalle autorità preposte, sarò io a denunciare pubblicamente i disservizi dell'ufficio postale,che tanta rabbiosa ironia stanno provocando a noi morcianesi ed ai tantissimi turisti che per le loro vacanze hanno scelto la marina di Torre Vado.
    E come spesso accade anche questa volta mi servo di questo meraviglioso strumento, “www.torrevado.info”, molto seguito e visitato, per pubblicare i miei interventi.


    Per entrare nel merito dell'argomento dico subito di non sapere dove il Direttore Generale di Poste Italiane, Massimo Sarmi, durante l'estate passa le sue vacanze;quello che so per certo è che di sicuro
    non a Torre Vado,perché se così fosse si vergognerebbe anche lui dei disservizi e dei disagi che l'ufficio postale di Morciano di Leuca provoca ai cittadini.


    Una situazione arrivata ai limiti della sopportazione e della decenza del vivere civile che non fa onore ai vertici di Poste Italiane, ma nemmeno al Sindaco e alla sua Giunta, essi stessi fruitori dei disagi di cui scrivo. Il Sindaco sa bene che il decoro e la bellezza di Morciano e di Torre Vado derivano anche dai buoni servizi che il Comune sa offrire a chi viene da lontano ad ammirare e vivere il nostro Salento.


    Solo che i buoni servizi,quello postale è solo uno dei tanti, da offrire al turista non arrivano per grazia ricevuta, ma con l'impegno costante degli enti preposti al funzionamento dell'accoglienza e l'Amministrazione in questo è la prima a doversene occupare.
    Si è arrivati al paradosso che tutti sanno ma nessuno parla: l'opposizione dove sta ? e la Pro Loco cosa fa ? Nessuno che muova un dito,che faccia qualcosa per eliminare e risolvere definitivamente il problema.


    Tutti sappiamo che l'ufficio ha in organico tre persone ,ma tra ferie,malattie e permessi vari le persone presenti sono solo due: il direttore e l'impiegato sportellista di turno.
    E cosa ancora più grave, questa situazione peggiora con l'avvicinarsi della stagione estiva, quando la popolazione di Morciano dai 3500 residenti tocca punte di oltre 15000 persone.


    Una qualsiasi persona di buon senso capisce subito che un ufficio così organizzato non può reggere l'urto di tanti clienti-cittadini.
    A nulla serve il sacrificio dei dipendenti,che in verità si dannano l'anima per tamponare nel miglior modo possibile le lunghe file che si creano.
    Sia chiaro, essi meritano un plauso di riconoscenza perché se la situazione,ad oggi, non è mai degenerata è grazie al lavoro massacrante che fanno per sedare gli imprechi e la rabbia dei presenti.


    Non è possibile che per fare un versamento o una raccomandata si perda tutta l'intera mattinata; non è possibile che non ci sia il servizio di “Banco Posta” ; non è possibile che per tutto il periodo estivo l'ufficio postale possa funzionare con un solo sportello al pubblico.
    Tutti sanno ma nessuno interviene per risolvere questi disagi. A chi spetta intervenire presso la Direzione di Poste Italiane?


    Tutto questo è semplicemente indecoroso, semplicemente menefreghismo spudorato al limite della decenza e del rispetto delle persone e dei cittadini.
    Il forestiero parte e porta con se l'immagine di una terra stupenda,ma anche l'amarezza di servizi da terzo mondo,mettendo in forse la voglia del loro ritorno.


    Sig. Sindaco cosa aspetta ad intervenire,forse che accada il fattaccio ? Ritiene che sia un problema che lo riguarda oppure no?! Lei rimane il primo cittadino del nostro paese, pertanto quando c'è qualcosa che non va le maggiori responsabilità le ha Lei.


    Il famoso PIL (prodotto interno lordo),cioè la ricchezza di un paese,si fa anche e sopratutto con i servizi che quel paese sa dare e garantire.
    Se non si riescono a garantire almeno i servizi più essenziali,le persone scappano ,i turisti non tornano ed il PIL va a farsi benedire impoverendo il nostro paese,che già vive di poche risorse e la più importante,come il turismo,rischia di scomparire per la vostra totale assenza ,la noncuranza e la lontananza dai problemi reali della gente.


    E chiedere troppo se vogliamo essere trattati da cittadini e non da sudditi ? Se Poste Italiane non sono in grado di garantire servizi più efficienti, lasciano ad altri quei servizi,rinunci alla posizione di monopolio. La gente è stanca di sopportare soprusi e disservizi di ogni genere,(vedesi anche il bel articolo scritto dall'ing. Giovanni Demarco sullo stesso sito di torrevado,info,che affronta un'altro annoso problema irrisolto a Morciano e Torre Vado: il degrado della spazzatura!!!).


    A nome mio personale,ma credo di poter dire ed affermare a nome di tutto il paese, chiedo alla maggioranza , all'opposizione e alla Pro Loco : intervenite,intervenite a cancellare questa “VERGOGNA” che Morciano non merita, aprite gli occhi ed intervenite prima che sia troppo tardi sotto il profilo dell'ordine pubblico oltre a quello economico.


    Morciano di Leuca : 31 Agosto 2012


    gino simone
     
  2. GinoSimone
    GinoSimone Active Member
    Registrato:
    9 Aprile 2011
    Messaggi:
    39
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Nota a margine alla lettera inviata.

    Porto a conoscenza dei lettori-utenti che l'articolo sopra pubblicato,l'ho inviato,per rispetto verso le istituzioni, al Sindaco del nostro Comune,alla Giunta,ai capo-gruppi di maggioranza ed opposizione ,al Consiglio Comunale ed al Presidente della ProLoco TorreVado
     
  3. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Gino

    Caro Gino bisognerbbe aggiungere che, in data 11 Luglio 2012 POSTE ITALIANE nel piano annuale di organizzazione interna, ha inviato ad AGCOM una lista di ben 1156 sportelli postali in tutto il territorio nazionale che a breve tempo potrebbero chiudere battenti.

    (causando ENORMI disagi !!!!)

    Tra questi ve ne sono diversi nella sola provincia di Lecce e precisamente fano parte di quella lista :

    Ruggiano
    (Salve), Boncore (Nardò), Acquarica di Lecce (Vernole),

    Barbarano del Capo (Morciano di Leuca)
    ,

    Casamassella
    (Uggiano La Chiesa), Castiglione (Andrano), Cocumola (Minervino di Lecce), Depressa (Tricase), Frigole (Lecce), Giuliano (Castrignano del Capo), Ortelle, Pisignano (Vernole), Santa Cesarea Terme, Serrano (Carpignano Salentino), Torrepaduli (Ruffano), Vaste (Poggiardo), Villa Baldassarri (Guagnano), Vitigliano (Santa Cesarea Terme) e Tricase Porto, (Tricase)“


    IMMAGINATE L'ENORME DISAGIO PER I CITTADINI DI BARBARANO CHE PER USUFRUIRE DI UN UFFICIO POSTALE SARANNO COSTRETTI A SPOSTARSI IN MACCHINA PER VENIRE O A MORCIANO O A MONTESARDO????? CHE AMAREZZA!!!!


    un saluto.

    WALTER COLELLA
     
  4. GinoSimone
    GinoSimone Active Member
    Registrato:
    9 Aprile 2011
    Messaggi:
    39
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Caro Walter la notizia a cui fai riferimento non mi era sfuggita,ero e sono a conoscenza della soppressione ,in tutta Italia, degli oltre mille uffici periferici che vorrebbero chiudere.
    Nella mia lettera,tra le altre cose,dico esplicitamente che se a Poste Italiane non conviene migliorare i servizi offerti,che lasciasse pure, rinunciasse alla posizione di quasi monopolio,affinchè altre figure possano gestire quei servizi.
    Nell'ultimo decreto legge del Governo,detto "Cresci Italia" è stato inserita una norma in cui molti servizi che oggi gestisce Poste Italiane ,saranno liberalizzati a favore di società private.

    Ma caro Walter fammi capire ,percaso questo vuol dire che dobbiamo continuare a non fare nulla ,rimanendo quindi, totalmente passivi e subire un trattamento da sudditi ?
    In Italia certe riforme,quando si fanno,passano anni e anni. Forse dobbiamo aspettare che lor signori siano pronti ?

    Io dico che chi deve intervenire lo debba fare subito senza ulteriori esitazioni !!!
    Con affetto
    gino simone
     
  5. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    concordo

    GINO ...Ovviamente la mia non era rassegnazione, anzi un motivo in più per protestare!!!!
    Perchè se effettivamente chiuderà l'Ufficio di Barbarano, non solo causerebbe un disagio per i cittadini di Barbarano ma aumenterebbe anche l'afflusso di utenti nell'Ufficio Postale di Morciano, un Ufficio, tra l'altro, che a mio parere andremme quantomeno modernizzato ...... è inconcepibile che nel 2012 non ci sia l'accesso all'interno dello stesso per le persone diversamente abili!!!!

    Il sistema di prenotazione consiste nella parola d'ordine "CI E' L'ULTIMU???""

    Altro che CRESCI ITALIA!!!!
     
  6. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Altro che CRESCI ITALIA!!!![/quote]
     
  7. GinoSimone
    GinoSimone Active Member
    Registrato:
    9 Aprile 2011
    Messaggi:
    39
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ok Walter,sono totalmente daccordo con quanto hai scritto_Ora per passare dalle parole ai fatti bisogna agire e agire significa che ogni Istituzione deve fare quello che gli compete. Solo con l'azione si possono raggiungere i risultati sperati.
    A proposito,a tre giorni dalla pubblicazione della lettera il Comune....tace !!!
    con affetto
    gino simone
     
  8. GinoSimone
    GinoSimone Active Member
    Registrato:
    9 Aprile 2011
    Messaggi:
    39
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Nessuna risposta: +9 giorni.

    Corre il "contatore dei giorni" ma, dal Comune, continua a non arrivare nessuna risposta , sullo stato di abbandono dell'Ufficio Postale di Morciano.
    Sono passati nove giorni e tutto....tace !!!
    gino simone
     
  9. GinoSimone
    GinoSimone Active Member
    Registrato:
    9 Aprile 2011
    Messaggi:
    39
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Il "Contagiorni" continua a girare ma come dice un vecchio proverbio...."non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire".
    Complimenti davvero, per la sensibilità dimostrata verso tutti i cittadini.
    gino simone
     
  10. mask
    mask New Member
    Registrato:
    3 Marzo 2005
    Messaggi:
    4
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Specialmente un ufficio così in piena luce e abbastanza visivo nessuno fa niente che tristezza.
    Cosa si può pensare del lavoro che fanno i nostri amministratori???
    Niente.... perché non fanno niente come tutti i politici parlano...parlano....parlano... e la sola cosa che sanno fare bene....forse.
    AAAhhh noooo.... sanno prendersi un sacco di soldi....soldi....soldi... FINE.