MAI PIU’ CANONE DI TELECOM ITALIA: NUOVI SPIRAGLI

  1. carlo madaro
    carlo madaro Utente
    Registrato:
    23 Ottobre 2005
    Messaggi:
    23
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Lo “Sportello dei Diritti” della Provincia di Lecce la cui delega è stata assegnata all’Assessore Carlo Madaro, informa gli utenti di linee telefoniche TELECOM ITALIA, che in base ad una recente sentenza del GDP di Torre Annunziata del 14/11/05 nella causa iscritta con ruolo numero 3906/2004, il canone per la linea telefonica di base ammontante ad € 25,00 per bimestre non dovrebbe essere pagato e di conseguenza le somme versate a tale titolo andrebbero restituite.
    L’innovativa sentenza parte dal presupposto che il contratto di abbonamento telefonico é un contratto di adesione, come tale predisposto unilateralmente dalla TELECOM ITALIA S.p.a. e che quindi nessuna clausola contrattuale sarebbe oggetto di contrattazione tra le parti che lo hanno stipulato.
    Di fatto, poi, nessuna norma di legge prevederebbe il famigerato canone TELECOM e gli utenti finali dovrebbero essere esclusi da questo costo aggiuntivo al quale non corrisponderebbe nessun servizio erogato dalla TELECOM.
    Secondo la decisione del GDP, Dr. Giuseppe D’Angelo, la clausola che prevede il pagamento del canone avrebbe natura vessatoria, in quanto produrrebbe uno squilibrio tra i diritti e gli obblighi delle parti facendo riferimento all'art. 1469 bis c.c., ed imponendo, all’utente non solo di pagare il corrispettivo dovuto per il consumo, ma anche un quid pluris rispetto alla prestazione eseguita dalla controparte e, perciò, andrebbe dichiarata inefficace, con conseguente diritto dell’istante alla restituzione di quanto versato a tale titolo.
    Questo è quanto sostenuto dal GDP di Torre Annunziata e che lo “Sportello dei Diritti” nella sua attività istituzionale di tutela del cittadino consumatore-utente salentino ha ritenuto doveroso rendere pubblico.
    Lecce, 28 marzo 2006
    L’Assessore al “Mediterraneo”
    con delega allo “Sportello dei Diritti”
    Carlo Madaro

    __________________________________________________________________________________________________www.provincia.le.it SPORTELLO DEI DIRITTI SERVIZI IMMIGRAZIONE SALENTO
    viale Marche n° 17 73100 LECCE tel.e fax 0832/342703 - e mail: c.madaro@libero.it
     
  2. SoulHuntress
    SoulHuntress Utente
    Registrato:
    6 Novembre 2005
    Messaggi:
    56
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Cosa comporta questa sentenza in termini pratici?
    Mi risulta difficile pensare che Telecom restituirà il canone a tutti gli utenti.
     

Condividi questa Pagina