Memorie della Terra, Vincenzo Santoro e le tabacchine del Salento

  1. AnnaMaria
    AnnaMaria Utente
    Registrato:
    10 Febbraio 2003
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Anche se questo spettacolo, ideato da Vincenzo Santoro, andrà in scena a ROMA, domani 8 marzo 2008 al Teatro dei DIOSCURI, ci tengo a segnalare le iniziative ed il lavoro costante del nostro compaesano, di Alessano, Vincenzo Santoro.

    Il titolo dello spettacolo è "LE MEMORIE DELLA TERRA" con i testi di Vincenzo Santoro, voce narrante Vincenzo Santoro ed Anna Cinzia Villani; canti eseguiti da Daniele Girasoli (voce, tamburello, cucchiai, armonica a bocca), Maria Mazzotta (voce, tamburrello, cupa cupa), Enrico Noviello (voce, tamburrello, chitarra battente) Anna Cinzia Villani (voce, organetto diatonico, armonica a bocca, tamburrello).

    Fulcro principale dello spettacolo è il racconto;
    storie di braccianti che ebbero il coraggio di reagire alle condizioni di odioso sfruttamento attraverso la lotta politica e sociale.
    storie delle tabacchine salentine e della triste e famosa "Rivolta di Tricase".
    Il racconto lascia spazio ai canti di lavoro... La Cesarina, Lu sule calau calau, ecc. ecc.

    Vincenzo Santoro è nato ad Alessano e vive a Roma.
    Studioso appassionato e profondo conoscitore della cultura popolare Salentina, organizza seminari, concerti, eventi, dibattiti, festival; ha pubblicato diversi libri e studi sulla cultura popolare del mezzogiorno d'Italia, scrive costantemente articoli su quotidiani nazionali.

    Abbiamo molto da imparare da persone che come Vincenzo Santoro, lavorano per salvaguardare le nostre radici e COSTRUIRE per il nostro Salento.
    Anna Maria



     

    Files Allegati:

Condividi questa Pagina