Morciano La Storia, Le Certificazioni E I Dati Salienti Di Ogni Singola Proprietà Saranno Immagazzin

  1. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    2.379
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Fonte: (Gazzettadelmezzogiorno.it 27 agosto 2009)

    MORCIANO LA STORIA, LE CERTIFICAZIONI E I DATI SALIENTI DI OGNI SINGOLA PROPRIETÀ SARANNO IMMAGAZZINATI IN UN PORTALE DI ULTIMA GENERAZIONE



    Arriva la «carta d’identità» telematica per tutti gli immobili del comune
    Al via un progetto innovativo realizzato da un team di informatici della «Cittadella universitaria» di Brindisi
    MAURO CIARDO


    • M O R C I A N O. Un comune del Capo di Leuca è pronto a dotarsi di una «carta di identità» per le unità immobiliari. Sarà siglato un protocollo d’intesa tra il Comune di Morciano e la Data management per l’avvio della fase di sperimentazione di un progetto di ricerca che si sta realizzano nella Cittadella della ricerca di Brindisi.
    Si tratta di un piano denominato “car - ta di identità delle unità immobiliari” che fa parte del contratto di programma misura 4.18 del Por Puglia 2000-2006 e che prevede la partnership dell’ente locale salentino come campo sperimentale. Il territorio infatti è stato considerato come quello più idoneo per testare su campo un’applicazione informatica che servirà a omogeneizzare, standardizzare e organizzare tutti i dati relativi agli immobili costruiti.
    La Data management infatti è un’azienda considerata tra i principali fornitori di software per le pubbliche amministrazioni locali. Quello della carta di identità fa parte di un programma per la gestione del territorio e degli immobili, che prevede la realizzazione della Cui (questo l’acronimo della carta). Il prodotto dovrà essere una banca dati portatile, in grado di interpolarsi in modo standardizzato con altre applicazioni già utilizzate, ad esempio quelle geografiche o fiscali o con i sistemi che utilizzano rappresentazioni grafiche in due o tre dimensioni.
    Insieme alla carta verrà creato un portale e una “Card management system”, che può essere utilizzata in tanti settori, dal recupero della fiscalità locale, alla gestione e valorizzazione del patrimonio. Tanti i dati che vi potranno confluire, dalle certificazioni ai documenti, fino a formare una sorta di libretto di istruzioni. La richiesta per avere la partnership al progetto era giunta al protocollo comunale lo scorso mese di giugno. L’occasione di una sperimentazione a costo zero è stata colta al volo dall’amministrazione comunale, che in una seduta di Giunta, svoltasi nei giorni scorsi, ha dato il via libera alla sottoscrizione del protocollo d’intesa. Secondo gli amministratori l’iniziativa crea le premesse per la redazione di un progetto di qualità che produrrà vantaggi a tutta la comunità morcianese, condividendo a pieno le linee strategiche su cui verrà sviluppato il progetto.
    Una volta compiuta la fase di sperimentazione con la raccolta dei dati, si passerà alla realizzazione del prodotto che dovrà rappresentare uno strumento molto utile nelle mani di quanti si dovranno occupare dello sviluppo urbanistico e della difesa del territorio. Basterà un clic per conoscere tutti i connotati di una costruzione. Un po’ come se l’ufficio anagrafe si trasferisse all’in - terno dell’ufficio tecnico, solo che questa volta sullo schermo non appariranno nomi e cognomi ma fogli e partic e l l e.

    Fonte: (Gazzettadelmezzogiorno.it 27 agosto 2009)
     

Condividi questa Pagina