Nave in difficolta ad Ugento... torna l'incubo

  1. portocello
    portocello New Member
    Registrato:
    6 Marzo 2008
    Messaggi:
    4
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Trascrivo una notizia che ci riporta a ricordi dell'estate scorsa :eek: anche se le cose sembrano migliori: :confused:

    GALLIPOLI (LECCE) - Una nave turca si è incagliata nelle secche di Ugento, a due miglia dalla costa, in un tratto di mare di fronte alla costa pugliese compreso tra Santa Maria di Leuca e Gallipoli. La Marti Pride, questo il nome dell'imbarcazione, ha 2700 tonnellate di stazza e 90 metri di lunghezza. A bordo ci sono 11 componenti di equipaggio. L'incidente è avvenuto alle 4.15 della scorsa notte.

    Nella zona stanno operando unità della guardia costiera e si stanno dirigendo anche mezzi antinquinamento, poiché non è escluso che si possa essere determinata una piccola falla in un cassone contenente nafta. L'armatore ha già preso contatto con i proprietari di alcuni rimorchiatori per le operazioni di disincagliamento della nave. La situazione è seguita dalla sala operativa del Comando Generale delle Capitanerie di Porto.

    Il mercantile, in navigazione da Taranto a Durazzo, trasporta 153 container: 140 vuoti, 8 pieni di merce non pericolosi e cinque carichi di uno speciale collante classificato come sostanza pericolosa, ma l'integrità di questi ultimi non risulta compromessa. La nave ha lo scafo in assetto e non è sbilanciata. Il comandante della motonave ha chiesto l'intervento di un rimorchiatore che è partito da Taranto e sta dirigendosi nella zona. Da Crotone e Corigliano Calabro sono in arrivo due battelli antinquinamento. Le pessime condizioni meteorologiche, con il mare a forza 5, potrebbero rendere difficoltose le operazioni di disincagliamento. :eek: :eek:

    Notizia tratta dal sito di Repubblica... a carattere nazionale :(
     
  2. portocello
    portocello New Member
    Registrato:
    6 Marzo 2008
    Messaggi:
    4
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Foto della nave

    La situazione non è per nulla allarmante lanave a diversi chilometri dalla costa di Torre Vado non è a rischio affindamento e le unità giunte sul posto affermano che non vi è stato inquinamento e non ve ne è il rischio
     

    Files Allegati:

Condividi questa Pagina