Pensieri&Parole : "Se questo e' un uomo"

  1. Francesco
    Francesco Utente
    Registrato:
    11 Marzo 2006
    Messaggi:
    269
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Il 27 Gennaio,ricorre la Giornata della memoria.
    Noi di Torre Vado.Info,la vogliamo stimolare con
    una delle piu' belle poesie di Primo Levi,scritta proprio dai
    campi di concentramento Nazisti,durante la deportazione.
    Tutto questo,
    per non dimenticare! Mai!

    SE QUESTO E' UN UOMO

    Voi che vivete sicuri
    Nelle vostre tiepide case;
    Voi che trovate tornando la sera
    Il cibo caldo e visi amici:
    Considerate se questo è un uomo
    Che lavora nel fango
    Che non conosce la pace
    Che lotta per mezzo pane
    Che muore per un sì e per un no
    Considerate se questa è una donna,
    Senza capelli e senza nome
    Senza più forza di ricordare
    Vuoti gli occhi e freddo il grembo
    Come una rana d'inverno:
    Meditate che questo è stato:
    Vi comando queste parole:
    Scolpitele nel vostro cuore
    Stando in casa andando per via,
    Coricandovi alzandovi;
    Ripetetele ai vostri figli:
    O vi si sfaccia la casa,
    La malattia vi impedisca,
    I vostri cari torcano il viso da voi.

    Primo Levi

    [​IMG]





    [​IMG]
     
  2. Fany
    Fany Utente
    Registrato:
    1 Settembre 2006
    Messaggi:
    35
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Grazie Francesco.
    Vorrei pero' segnalare la testinionanza di un eminente satrapo con la memoria corta:
    "Mussolini non ha mai ucciso nessuno: gli oppositori li mandava in vacanza al confino". (Silvio Berlusconi, intervista al The Spectator, 4 settembre 2003)
    Rino
     
  3. sid
    sid Utente
    Registrato:
    11 Luglio 2006
    Messaggi:
    28
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ai giovani .. perchè il lager...

    Ai giovani io parlo del mio lager;

    parlo del progetto del Reich dei mille anni;

    parlo di sterminio di innocenti, milioni.

    Vittime della sopraffazione e della negazione

    di ogni valore umano.



    Parlo delle esecuzioni, delle camere a gas,

    dei forni crematori, degli esperimenti sadici e criminali;

    parlo di quel futuro buio che, se non fermato,

    avrebbe creato un mondo di schiavi

    in un'umanità dominata dal terrore.



    Ai giovani parlo anche del loro lager;

    parlo della storia dimenticata;

    delle esperienze offuscate da un ambiguo benessere;

    parlo della scarsa conoscenza dei problemi che li circondano;

    parlo dell'indifferenza verso i valori dell'amicizia,

    della tolleranza, della solidarietà.

    parlo del fascino degli atteggiamenti

    esaltanti la violenza e il falso eroismo.



    poi mi fermo di fronte a un muro e ...

    preoccupato, mi interrogo... perchè ...

    ... è imbrattato da immagini

    celebranti le barbarie...

    perchè ... la svastica, le scritte contro gli ebrei,

    contro i diversi, perchè ...

    ... è inutile l'insegnamento del passato?

    ... se è così perchè ricordarlo?

    Poi... decido...

    continuerò a raccontare la storia del mio lager!

    Dachau - 156948

    Pluto
    Attenzione a banalizzare sulla memoria di questi oltraggi: identità negate, cancellate. Le voci di Primo Levi, Beppe Berruto, Elie Wiesel, che hanno vissuto sulla loro pelle questo oltraggio, vorrebbero che la memoria si fa segno, che rimanga qualcosa, che coinvolga i sensi e non si banalizzi.
    Grazie Torre Vado.Info per aver ricordato.-
    sid
     
  4. charlie
    charlie Utente
    Registrato:
    28 Dicembre 2006
    Messaggi:
    35
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Colgo l'occasione per ringraziare il moderatore Francesco per aver inserito questa bellissima poesia di Primo Levi,La quale deve farci riflettere ogni giorno,nel momento in cui i nostri occhi scorgono la luce del Sole.Grazie, non dimentichiamo.


    Ora Fany (non sono di parte)tengo a ricordare, che Mussolini, gli oppositori li mandava al "confino in vacanza"come ha affermato il Satrapo e come tu hai sottoscritto,mentre Stalin i suoi oppositori non li mandava in vacanza ma bensi' in una "Amministrazione Generale dei Campi di Rieducazione e Lavoro"dove sono state deportate e forse uccise circa 15.000.000 di persone tra le quali 4 te Le posso ricordare per rinfrescarti la mente:Bucharin,Zinove'ev, Kamenev e Lev Trotzkij.
    Fany ricordiamoci di tutta l'Umanita'..........

    Grazie. [V][V][V][V][V][V]
     
  5. Fany
    Fany Utente
    Registrato:
    1 Settembre 2006
    Messaggi:
    35
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Certo Charlie, sottoscrivo l'orrore per le atrocita' e le 'purghe'staliniane, anche se non capisco il tuo sillogismo tra la gaffe di Berlusca e Stalin, da un primo ministro di un paese che ha vissuto la tragedia del fascismo ci si sarebbe aspettato una diversa sensibilita'.
    Riguardo al numero delle vittime staliniane (15.000.000) non vorrei che provenissero dal zelante consulente della commissione Mitrokin Scaramella (solo una battuta, spero che non te la prenda).
    Rino
     
  6. Francesco
    Francesco Utente
    Registrato:
    11 Marzo 2006
    Messaggi:
    269
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    [​IMG]


    DEPORTATO APPESO AL FILO
     
  7. Big John
    Big John Utente
    Registrato:
    20 Maggio 2006
    Messaggi:
    209
    Mi Piace Ricevuti:
    0


    Di tutto quello che hai scritto, e spero che non lo pensi realmente, condivido solo le faccine finali, ...tristi ...tristi.
     
  8. charlie
    charlie Utente
    Registrato:
    28 Dicembre 2006
    Messaggi:
    35
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Potrebbe anche succedere che l'interpretazione del messaggio non sia uguale per tutti,però posso garantirvi che non nasconde nulla di cattivo.

    Poi se qualcuno ritiene che sia giusto pensare tutti allo stesso modo,sono fatti suoi.

    Ancora,forse,abbiamo la libertà di pensiero e di parola.

    Saluti.
     
  9. Big John
    Big John Utente
    Registrato:
    20 Maggio 2006
    Messaggi:
    209
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Hai provato ad usare prima quella del pensiero?
     
  10. Francesco
    Francesco Utente
    Registrato:
    11 Marzo 2006
    Messaggi:
    269
    Mi Piace Ricevuti:
    0

Condividi questa Pagina