proposta: via il mercato e le giostre!

  1. valerio71
    valerio71 New Member
    Registrato:
    16 Aprile 2012
    Messaggi:
    3
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    ciao a tutti, nuovo del forum ma da qualche anno frequentatore di torre vado e del capo di leuca in generale.
    Durante l'ultima estate ho "tradito" torre vado: la presenza di bancarelle sul lungomare, la presenza di quel rumoroso ed insopportabile luna park, il caos, il traffico... tutto questo, a mio modesto parere, rende poco piacevole trascorrere una serata a torre vado, in particolare a luglio ed agosto.
    Ed è un vero peccato, torre vado ha un lungomare bellissimo che se valorizzato come si deve potrebbe essere uno più suggestivi del salento.
    Ed invece, così com'è adesso, è solo un posto disordinato, chiassoso, senza alcun fascino.
    Perchè non pensare ad un modo nuovo di concepire uno spazio come il lungomare e l'intera marina di torre vado?
    Mi interessa molto conoscere le opinioni degli amici del forum.
    Ciao a tutti.
    Valerio
     
  2. Giovanni Quaranta
    Giovanni Quaranta Well-Known Member
    Registrato:
    6 Ottobre 2011
    Messaggi:
    61
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Buona sera sig. Valerio..Da morcianese le dico che lei in realtà non ha tutti i "torti", ma allo stesso modo le devo far pensare da cosa sono attratti i turisti, proprio mercatino caotico e giostre chiassose!!!La sfido a ricordare dei giorni senza mercato o quant'altro, la gente che si vedeva in giro alle ore 22/23.00..NESSUNO Torre Vado moriva..Ma non le nascondo che lei ha veramente ragione..Saluti
     
  3. capodileuca
    capodileuca Utente
    Registrato:
    27 Dicembre 2002
    Messaggi:
    280
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Sono d'accordo sul fatto che si crei una situazione piuttosto caotica.
    Credo però che giostre e mercato siano una risorsa per Torre Vado (non solo per gli operatori).

    Sono convinto comunque che idee e soluzioni per migliorare la nostra Marina potrebbero nascere anche in spazi come questo forum.

    Lancio come esempio una proposta: si potrebbe "distribuire" meglio il flusso di gente che viene a crearsi il venerdì, in occasione del mercato, pedonalizzando almeno per quella sera tutto il lungomare, fino al porto (trasferendo parte del mercato anche da quella parte).

    In questo modo credo che si avrebbe il triplo vantaggio di valorizzare una zona ad oggi trascurata (almeno per quello che riguarda le passeggiate serali), aiutare anche le strutture ubicate nella parte più a sud del lungomare e diminuire gli "ingorghi di persone" che si vengono a creare in alcuni punti.
     
  4. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    1.735
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Sono d'accordo con Capodileuca, i mercatini ed il luna park sono una risorsa per Torre Vado, io preferirei mercatini tipici o almeno alternarli a quelli standard come fatto due anni fa (il venerdi quello standard il martedì dell'artigianato o cose simili).

    Per la crescita della nostra marina sarebbe anche opportuno mettere mano alla viabilità di Torre Vado.

    Vorrei anche aprire una parentesi, è stato mai fatto un bando per i posti del luna Park e del mercatino (intendo il mercatino settimanale)? quanto pagano le persone che occupano quella zona? sono in linea con gli altri operatori? Il posto viene rinnovato anno per anno?

    Questo per capire come è regolamentato l'accesso a quella zona.

    Saluti Pantaleo
     
  5. valerio71
    valerio71 New Member
    Registrato:
    16 Aprile 2012
    Messaggi:
    3
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Comprendo bene le vostre osservazioni, ma continuo a pensare che la vendita di prodotti "da mercato", come se ne possono trovare ogni giorno nei vari mercati di tutto il salento, non possa considerarsi una risorsa per Torre Vado, ma un suo limite.
    Non vedo perchè in luglio ed agosto un locale o un turista debba essere attratto dalle bancarelle che vendono pentole o biancheria, dal tramonto e fino a tardi...
    Se quello splendido lungomare venisse finalmente liberato da quell'ingombro, come anche dalle giostre, molti turisti potrebbero finalmente frequentarlo senza dover fare una ginkana tra bancarelle, mutande, "cazzarole", bibite, crepes e quant'altro...
    Non voglio dire che i venditori ambulanti di bevande, pittule e crepes dovrebbero andarsene, ma l'offerta turistica non può essere solo questa!
    E comunque lo scempio più grande sono quelle giostre, ognuna delle quali ha un proprio impianto di amplificazione sparato al massimo, un vero incubo passeggiare sentendo 7 o 8 brani musicali allo stesso tempo...e a quel volume...
    Se quello spazio fosse libero sono convinto che il Comune potrebbe organizzare una stagione piena di eventi, concerti musicali, teatro, esibizioni di artisti di strada, e perchè no... qualche giorno di silenzio, per sedersi sulle panchine e guardare il mare senza tutto quel casino.
    E magari, con tutto quello spazio, qualche imprenditore locale con un pò di gusto e buon senso potrebbe anche pensare di mettere su qualche bel bar all'aperto che non sia il solito chiosco di pittule, ma che magari attragga una clientela diversa, per prendere un aperitivo, ascoltare buona musica seduti su qualche poltrona che non sia la solita sediaccia schifosa di plastica, ma qualcosa degna di essere guardata ...

    Conosco decine e decine di turisti che considerano quel lungomare infrequentabile, e se ne vanno verso san gregorio o sulla costa adriatica, da Tricase in giù, dove ci sono posti dove potersi godere una serata estiva in maniera più intima e discreta.

    Ma temo che a torre vado non cambierà mai nulla, mi sembra di capire che ai morcianesi piaccia così...
    Peccato!
     
  6. capodileuca
    capodileuca Utente
    Registrato:
    27 Dicembre 2002
    Messaggi:
    280
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Non credo sia una questione di "gusti" dei morcianesi.

    Sicuramente un "lungomare di qualità" sarebbe apprezzato.

    Però basta confrontare il numero di persone che frequentano Torre Vado nei giorni di mercato con quello dei giorni "tranquilli" per rendersi conto di cosa cerchi la gente.

    Bisognerebbe trovare il giusto compromesso tra qualità (spettacoli teatrali, concerti, ecc.) e quantità (mercato del venerdì, giostre, ecc.).

    Non per forza l'una deve escludere l'altra!

    Dalla Torre alla Cozza, credo ci sia spazio anche per l'apertura di qualche locale più "in".

    Le serate organizzate nella zona delle Sorgenti sono la prova che si può fare qualcosa di "diverso" senza essere disturbati dal frastuono del luna park e "movimentando" un'area normalmente poco utilizzata.

    Un altro esempio sono state le serate nella zona del porto dello scorso settembre.

    Inoltre abbiamo il vantaggio di non ritrovarci in un "imbuto" come Leuca, dove d'estate solo per trovare un parcheggio si perde almeno mezz'ora!
     
  7. massi
    massi Active Member
    Registrato:
    5 Dicembre 2007
    Messaggi:
    27
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Secondo me basterebbe trovare il giusto equilibrio. Di sicuro non è piacevole il frastuono delle giostre: basterebbe organizzarle meglio ed avere un unico impianto di amplificazione che circoscriva la musica negli spazi riservati alle giostre stesse. Occorrerebbe comunque riservare uno spazio pubblico ai bambini (con scivoli altelene ecc) magari con un po di giardino e meno cemento. Limitare lo spazio di lungomare del mercatino settimanale o spostarlo o verso l'estremità (direzione posto vecchio) del lungomare o verso il piazzale del porto. Per il resto va bene le bancarelle permanenti che dovrebbero promuovere esclusivamente prodotti locali. Per quanto riguarda l'organizzazione delle serate, favorire le esibizioni degli artisti locali di qualsiasi specialità. Basta poco? Non lo so però si potrebbe incominciare da qualcosa....
     
  8. beppe di feletto
    beppe di feletto Member
    Registrato:
    22 Aprile 2012
    Messaggi:
    17
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    giostre a torre vado

    sul fatto che il volume delle giostre sia alto,nulla da dire ma conosco torre vado dal 1994 e posso dire che se togliamo anche il mercato e le giostre non rimane nulla,in questi ultimi anni credo il comune la pro loco hanno passato più tempo a conbattersi dimenticando la stagione turistica.aeventi ridotti al minimo,cancellazione dell'animazione in spiaggia ,davanti al milanese, che poprtava tanta gente ad uscire lasera anche e solo per i30minuti di balli di gruppo,la gente che va via da torre vado va la dove fanno le cose che la nostra torre vado faceva 15 anni fa. questo degrado è cominciato tanti anni fa solo che più passa il tempo più è visibile,per non parlare delle figuracce tipo la 1 sagra dei prodotti locali del2011 erano presenti solo le strutture fisse e i soliti camion food,in quella serata erano stati reclamizzati i fuochi arificiali,quando dopo 30 minuti dall'orario ho chiesto all'ufficio turistico un imbarazzatissima ragazza mi spiegava che non erano arrivati i permessi,sparano fuochi dovunque atutte le ore ma a morciano non arrivano i permessi? la gente queste cose non le scorda e non crederà più a qualsiasi locandina che fa pubblicità ad avvenimenti nella marina.i problemi sono altri la spocizia del lungomare.mi stupisco che chi dice di volersi seder in tranquillità non abbia notato lo squallore delle sponde lungo imuretti e l' odore in certi punti,il porto con rifiuti datati e sempre più numerosi,un programma di intrattenimento serale decente,il vostro ballo la "PIZZICA" dimenticato quando riempie tutte le piazze dei paesi vicini credetemi le giostre sono l'ultimo dei problemi di torre vado e quandi ci vuole un mercato per vedere gente ad agosto in una località turistica vuol dire che o si fa finta di non vedere o la cosa non interessa
     
  9. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Torre Vado chiede Help me!!!!

    Hai ragione Beppe facendo una passseggiata sul lungomare ho potuto notare che oltre la furia del mare dei mesi invernali ad aver riversato sul litorale tanta alga ho documentato quanto segue ........

    Spesso sentiamo parlare di destagionalizzazione del turismo, ponte del 25 aprile .. festa primaverile del 1° maggio .... ma quanto e quando siamo pronti????


    [​IMG]
     

    Files Allegati:

  10. beppe di feletto
    beppe di feletto Member
    Registrato:
    22 Aprile 2012
    Messaggi:
    17
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    queste foto confermano le mie paure,e mi dispiace molto perche so che molti di quei rifiuti li troverò fra 4 mesi e torre vado come località non fa una grandissima misura,ma teneteci informati sulle novità eventuali della prossima estate ve ne sarei grato un saluto a wtrotta speriamo che qualcuno di più importante di noi si accorgadel decadimento di questa marina unica
     
  11. fabione
    fabione Member
    Registrato:
    5 Marzo 2009
    Messaggi:
    12
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Prima di tutto secondo me per la sicurezza di tutti,paesani e turisti,propongo una raccolta firme per mettere il divieto a salire vicino all' ex pescheria ''da Nunzio''.
    Sono daccordo nel regolarizzare il volume delle consolle dei vari gestori del luna park che a volte sembrano fare la sfida a chi ha le casse piu' potenti,ma togliere le giostre sicuramente vorrebbe dire togliere i bambini dal lungomare e quindi da Torre Vado.Analogo e' il discorso per il mercatino perche' le signore non vedono loro di vedere o fare shopping in mezzo alle bancarelle che sicuramente andrebbero ubicate dall'inizio del porto alla fine delle Sorgenti.
    Un'altra iniziativa che secondo me si potrebbe prendere e' quella di togliere i parcheggi a pagamento sia la mattina che il pomeriggio e farli partire dalle 19.00 in poi ora in cui Torre Vado si anima,in questo modo in primis incentiveremo i bagnanti a rivalutare i nostri scogli ed in secondo i due ragazzi che effettuano i controlli la mattina per fare multe andrebbero ad aiutare i colleghi che fanno il turno di sera che da soli non riescono a controllare tutte le zone a pagamento(non sarebbe male nemmeno aumentare le macchinette per i ticket-parcheggio che spesso non funzionano).
    Per la pulizia invece una giornata ecologica con le varie associazioni non sarebbe male,ricordo che qualche tempo fa sul quotidiano veniva data la notizia di una giornata ecologica di tutti i comuni con delle marine,indovinate la foto di quale marina mancava?
    Ahhh un altra cosa,benvenga la pubblicita' pero' se si mettono i paletti nuovi su cui montare i cartelli sarebbe secondo me obbligo delle ditte di pubblicita' togliere quelli vecchi.

    BUONE VACANZE E BUON LAVORO A TUTTI
     
  12. capodileuca
    capodileuca Utente
    Registrato:
    27 Dicembre 2002
    Messaggi:
    280
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Qualche anno fa venne sperimentata questa soluzione, che ritengo validissima, ma si tornò alla situazione precedente. Credo che il problema fosse nel fatto che molti imboccavano la strada contromano. Per evitare questo basterebbe restringere la carreggiata del tratto che va da "Nunzio" all'incrocio sul curvone con dei cordoli. In questo modo la corsia di marcia rimarrebbe una, ci si accorgerebbe facilmente del divieto e si creerebbe anche il parcheggio per chi si ferma al minimarket ed alla pescheria (più che necessario!).

    Quoto!

    Tutti quei cartelloni pubblicitari tra il lungomare e la litoranea secondo me creano un ritorno pari a "0" agli inserzionisti in termini di visibilità (troppi e troppo vicini) e rendono meno piacevole il lungomare stesso.
     
  13. Fernando
    Fernando Utente
    Registrato:
    30 Settembre 2007
    Messaggi:
    108
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Degrado e abbandono

    Caro Valerio come albergatore e ristoratore di torre vado, mi trovi daccordissimo con quello che dici.
    Torre Vado è diventato oramai la monnezza del salento, tutto quello che nelle altre marine hanno scartato, torre vado ha raccolto. amministrazione e opposizione campano e lasciano campare, senza intervenire per evitare il degrado ormai visibile che sta subendo la nostra marina.
    turismo è servizi, turismo è bellezza, turismo è tranquillità, turismo è accoglienza, non un parco pieno di un ammasso di ferraglia, con rumori assordanti, non una discarica di baracche e pulmini volanti assomiglianti al peggior rave party, non un mercato caotico e poco selezionato.
    Oggi dalle statistiche abbiamo un turimo medio basso, che non spende, dovuto proprio al prodotto offerto, cioè Torre Vado.
    Si dice che noi ristoratori ne traiamo benefici....... da tutto questo, io non gli rispondo, potrei offenderli, sappiate solo che chi viene a Torre Vado per andare alle giostre o al mercatino, al massimo si concede un panino e una birra.
    Bisogna valorizzare quello che la natura ci ha offerto, non distruggerla, stiamo forzando in modo oltretutto disumano quel poco che oramai è rimasto della nostra torre vado.
    Una gestione corretta di tutto il territorio, valorizzado alcuni punti strategici e dando quel tocco in più, si potrebbe arrivare ad avere quel turimo che oggi molte marine già hanno.
    La miniera di oro che stiamo sfruttando, sta per cedere,non credo che potrà durare molto a lungo, la sua struttura ormai decadente e abbandonata e se stessa da un impatto negativo al turista, oggi l'attrazione non è più la bella Torre Vado con il suo Lungomare e la Villetta nata per chi volesse godersi un meritato riposo, ma un divertimento povero e una scia di baracche con articoli che non fanno parte del nostro territorio.
    Saluti.
    Fernando
     
  14. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Per Fernando

    Mi dispiace Fernando ma in qualità di consigliere di Opposizione non condivido ciò che scrivi soprattutto quando dici che amministrazione ed opposizione campano e lasciano campare. Il 28/04/2011 precisamente un anno fà in Consiglio Comunale ha discusso sul Piano del Commercio sul territorio Comunale. In quell'occasione, l'Opposizione, nella voce del Consigliere Orlando che tra l'altro, aveva già preso posizione sul Mercato del Venerdì e Martedi nella Marina di Torre Vado in Commissione, ha ribadito che l'immagine che diamo con il mercatino non è delle migliori,proprio perchè su Torre Vado non esiste un area ad Hoc da dedicare al Mercato. Vedere una sfilza di pulmini degli operatori parcheggiati sulla litoranea non è delle migliori. Abbiamo avanzato il problema della circolazione stradale. Si è avanzato l'istituzione di un mercato dell'artigianato e dell'antiquariato, cercando di promuovere il territorio per protendere verso il miglioramento della qualità del turismo, perchè, si crede che un'amministrazione abbia anche questo compito, quello di cercare di incrementare il turismo e incrementandolo anche dal punto di vista qualitativo. ( frasi riprese dall'intervento in quella sede)
    La maggioranza rispose con testuali parole:
    " Sul fatto che Torre Vado abbia preso un connotato dove la grossa valorizzazione di Torre Vado è il mercato del venerdì (ora anche il Martedì), le giostre e i box, ha dato a Torre Vado una connotazione NAZIONALPOPOLARE, che magari non può piacere a pochi, però sta dimostrando negli anni vincente a molti. "

    Invito a leggere la Delibera di Consiglio n°7 del 28/04/2011

    un Saluto Walter Colella
     
  15. Fernando
    Fernando Utente
    Registrato:
    30 Settembre 2007
    Messaggi:
    108
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Walter,
    ...se questa è stata la risposta.... devo fare i miei migliori complimenti a tutta la maggioranza per lo sforso sovrumano che stanno facendo per la "connotazione NAZIONALPOPOLARE" che hanno dato a torre vado.
    Torre Vado oggi è solo un fabbrica sfruttata al massimo per ricavare più soldi possibili, senza investire un solo centesimo per il suo mantenimento, ecco il significato di "connotazione NAZIONALPOPOLARE", incassare e basta.
    ...mi fanno ridere........"che magari non può piacere a pochi, però sta dimostrando negli anni vincente a molti. "
    Saluti.
    Fernando.
     
  16. beppe di feletto
    beppe di feletto Member
    Registrato:
    22 Aprile 2012
    Messaggi:
    17
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    sono rimasto allibito dalla risposta della maggioranza di non vedere alcun problema nella marina di torre vado,sicuramente il mercato può migliorare con più artigianato,alle giostre si può imporre un volume molto più basso,la soluzione dell'impianto unico non è possibile,almeno fino a pochi anni fa quando ero nelle pro loco del mio paese questi giostrai mi parlavano da contratti siae firmati per un anno,nel caso di impianto unico ci sarebbe solo un contratto ....la siae non gradiva,comprendo anche la delusione del ristoratore ha ragione,ma aalora solo chi dovrebbe vedere ed è colui che avrebbe il compito di valorizzare questa terra fa finta di non avvertire nessun problema?Se fosse così e ho sensazione che questa sia la verità rassegnamoci ad un'altra estate di sola noia e rumore ma per favore avvertiteci verremo preparati con poche speranze di un cambiamento
     
  17. valerio71
    valerio71 New Member
    Registrato:
    16 Aprile 2012
    Messaggi:
    3
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Leggo solo adesso che della vicenda giostre e mercato si è discusso in consiglio comunale tempo fa.
    Non sono ovviamente d'accordo con la scelta Nazionalpopolare della maggioranza, ma credo (temo) che se in ipotesi si facesse un referendum su come utilizzare gli spazi di Torre Vado... la maggioranza dei cittadini sarebbe dalla parte della maggioranza del Consiglio Comunale, e quindi a favore di giostre, impianti stereo, bancarelle, casino allo stato puro.
    Si tratta di una mia supposizione, posso sbagliarmi, ma in ogni caso il Consiglio Comunale è stato eletto liberamente dai cittadini di Morciano, e bisogna rispettarne la volontà, anche se non si è d'accordo.... Le dure leggi della democrazia :)
    Se però gli amministratori attualmente in carica avessero una visione diversa del turismo, del divertimento, dell'intrattenimento, della fruizione degli spazi, potrebbero anche provare ad INNOVARE, con un po' di coraggio e tenacia, ad esempio spostando le giostre in una posizione più decentrata, in modo da non costringere tutti i villeggianti a tapparsi le orecchie ogni qual volta provano a passeggiare sul lungomare. Che poi mi viene da pensare: in quale altro posto di mare ci sono giostre durante l'intero periodo estivo!!!??? A Gallipoli un paio di giostrine sul lungomare, tutto sommato discrete e silenziose, in una zona defilata, non danno quasi fastidio. Negli altri paesi, come anche a lecce, solo nei 4/5 giorni di festa patronale. Perchè è noto a tutti che le giostre danno fastidio, sono rumorose e condizionano la vita di una comunità. Per questo se ne limita la presenza... tranne a torre vado!!!
    Ed ancora, potrebbero gli amministratori limitare gli spazi dedicati al mercato, magari aprendo ai prodotti artigianali, agli espositori della zona, una sola volta alla settimana, escludendo chi vende mutande, piatti, pentole e pesci rossi!!! Ci sono decine di mercati ogni giorno in tutto il salento dove trovare questi prodotti, non vedo perchè debbano invadere un lungomare così bello 2 volte alla settimana, praticamente imponendo la loro presenza a tutti, cittadini di morciano e turisti... E' mai possibile che per 2 volte alla settimana cittadini e turisti abbiano l'esigenza di aggirarsi per queste assurde bancarelle, con i loro gruppi elettrogeni che emettono fumi di miscela, puzza, smog, altro rumore... per comprare pesci rossi e mutande???!!!
    E' questa l'idea che si ha della marina di Torre Vado?!
    Giostre con 10 impianti stereo a tutto volume, decine di bancarelle con gruppi ed altri impianti stereo, pesci rossi, mutande a cazzarole...

    Anche quest'anno sarò costretto, insieme a diverse centinai di turisti, a rifugiarmi tra san gregorio, marina serra, novaglie, guardiola ed altri posti, a torre vado non c'è posto per noi.

    Peccato, ma se ai morcianesi piace così, si godano pure la loro marina, ma si rendano conto che una buona fetta di turisti (molti amici di fuori Salento mi ripetono di andarci da solo a Torre Vado, che loro non mi seguiranno mai!) continueranno a frequentare luoghi magari meno belli, ma certamente più vivibili!
    Saluti a tutti, e solidarietà a fernando, mi rendo conto che fare il ristoratore in quel casino deve essere un vero incubo!
     
  18. fabione
    fabione Member
    Registrato:
    5 Marzo 2009
    Messaggi:
    12
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    alghe sulla riva di torrevado

    Fra qualke giorno sul lungomare ci sara' ''NA PUZZA CA C'E' CU MORI''

    LE ALGHE VANNO RIMOSSE.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 18 Giugno 2016