Provincia di Lecce ricerca Temporary Managers

  1. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.734
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    PROVINCIA DI LECCE
    SETTORE POLITICHE CULTURALI, SOCIALI, DI PARITA’ E DEL LAVORO

    AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE DI UNA LONG LIST PER LA RICERCA DI TEMPORARY MANAGERS ESPERTI IN PROCESSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE AZIENDALE

    IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO “FORMAZIONE E LAVORO” RENDE NOTO CHE E’ INDETTO UN AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA LONG LIST PER LA RICERCA DI PROFESSIONISTI DEL TEMPORARY MANAGEMENT, ESTERNI ALLA PROVINCIA DI LECCE, DA CUI L’AZIENDA ASSEGNATARIA DEL VOUCHER POTRÀ ATTINGERE NELLA FASE DI ACCOMPAGNAMENTO DEI PROCESSI DI INTERNAZIONALIZZAIONE.


    1. DESCRIZIONE E FINALITA’
    Il temporary management è il servizio che accompagna le aziende nell’affrontare situazioni di cambiamento mediante l’inserimento temporaneo di manager professionisti esterni, altamente qualificati, che operano in azienda per il tempo strettamente necessario a realizzare gli obiettivi concordati.
    Il “manager a tempo” interviene, dunque, nei momenti critici della vita di un’azienda per gestire l’accelerazione del cambiamento e dell’innovazione necessari per competere.
    La necessità di fornire tale tipo di servizio alle aziende operanti nel territorio della provincia di Lecce nasce dalla constatazione che il sistema produttivo leccese è composto prevalentemente da imprese di piccole e medie dimensioni, spesso a conduzione familiare che, pertanto, incontrano notevoli difficoltà nell’affrontare i processi di internazionalizzazione, sempre più diffusi a seguito della globalizzazione dei mercati.

    STRUTTURA DELLA LONG LIST
    La long list, in ottemperanza alle previsioni della parte seconda denominata “Strategie e Azioni Operative” del Piano di Attuazione delle Politiche Formative della Provincia di Lecce per l’anno 2011, si articola in due sezioni:
    - Sezione I: Liberi Professionisti
    - Sezione II: Società di consulenza

    REQUISITI
    Possono presentare istanza per chiedere l’inserimento in una delle due sezioni della long list
    Sezione I - Liberi Professionisti in possesso di:
    - esperienza almeno quinquennale in processi di internazionalizzazione aziendale del sistema di micro, piccole e medie imprese;
    - percorso formativo personale adeguato e coerente con il compito da affidare;
    - titolarità di P.IVA.;
    - iscrizione al rispettivo ordine professionale da almeno cinque anni Sezione I - Società di consulenza aziendale in possesso di:
    - pregressa operatività nei processi di internazionalizzazione del sistema delle micro, piccole e medie imprese di almeno cinque anni;
    - iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio da almeno cinque anni (soltanto per quelle società per cui tale obbligo è imposto per legge).

    OGGETTO E DURATA DELLA PRESTAZIONE
    Al Temporary Manager verrà richiesto l’impegno di affiancare l’azienda nella realizzazione del progetto per cui la medesima azienda avrà ottenuto l’assegnazione del voucher.
    Tale impegno, per la durata massima di sei mesi, dovrà prevedere mensilmente la presenza del manager in azienda per almeno 10 giornate lavorative.

    COMPENSO
    L’attività di consulenza avrà la durata massima di sei mesi, con un costo di €.4.000,00 al mese.
    Le spese per la consulenza saranno rimborsate all’azienda a seguito di presentazione di rendiconto finale. L’azienda, in alternativa, potrà fare richiesta di acconto nella misura del 50% del finanziamento concesso, previa presentazione, a sue spese, di fideiussione bancaria o polizza assicurativa a garanzia dell’importo richiesto.
    Il saldo, in tal caso, sarà erogato in seguito a presentazione di rendiconto finale previa verifica della regolare esecuzione dell’intervento finanziato.

    INCOMPATIBILITA’
    I candidati e/o le società partecipanti dovranno attestare, al momento dell’eventuale conferimento dell’incarico, producendo apposita dichiarazione, redatta secondo lo schema delle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà ex art.47 del DPR n.445/2000, di non trovarsi, fin dalla data di
    pubblicazione del presente avviso, in alcuna delle seguenti situazioni di incompatibilità:
    - essere titolari, soci, amministratori, dipendenti, consulenti dell’azienda che risulterà assegnataria del voucher o avere un rapporto di collaborazione in corso, a qualunque titolo, con la stessa;
    - essere legati da rapporti di coniugio, di parentela entro il 3^ grado e di affinità entro il 2^ grado con titolari, soci, amministratori, dipendenti dell’azienda che risulterà assegnataria delvoucher;
    - essere già titolari di rapporti professionali, sotto qualsiasi forma e natura giuridica, conferiti dalla Provincia di Lecce o da sue società partecipate.

    DURATA
    La long list avrà validità generale fino al 31.12.2013 e, comunque, non oltrela scadenza del termine ultimo di rendicontazione del POR Puglia FSE 2007-2013.
    Nel corso di tale periodo ciascun iscritto potrà presentare un nuovo curriculum, aggiornato alla luce di nuovi ed ulteriori requisiti eventualmente maturati.

    E’ previsto il formale aggiornamento della long list entro il 31 luglio di ogni anno sulla base di nuove candidature eventualmente pervenute che, tuttavia, dovranno essere presentate nel periodo compreso tra il 1° ed il 30 giugno di ogni anno, secondo modalità e condizioni stabilite nel presente
    avviso.

    MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
    Il dossier di candidatura, presentato in busta chiusa controfirmata sui lembi, deve essere composto dei seguenti elementi:
    a) domanda di iscrizione alla long list, conforme allo schema di cui allegato “A”, con indicazione della sezione prescelta;
    b) per i liberi professionisti:curriculum professionale in duplice copia, sottoscritto ed elaborato in conformità al formato europeo, dal quale risulti con chiarezza il possesso dei requisiti prescritti ai fini dell’inserimento nella long list;
    per le società di consulenza: atto costitutivo e bilanci degli ultimi cinque esercizi chiusi da cui possa evincersi l’oggetto precipuo dell’attività esercitata onde poter verificare la pregressa operatività nel tipo di prestazione richiesta di almeno cinque anni.
    Le candidature possono essere presentate utilizzando, alternativamente, le seguenti modalità:
    - consegna brevi manu al personale incaricato dell’Ufficio Archivio della Provincia di Lecce
    – via Umberto I, n.13 - Lecce, negli orari di apertura al pubblico, che avrà cura di apporre il timbro a data e l’ora di consegna sulla busta contenente l’istanza rilasciando opportunamente una copia;
    - tramite raccomandata con avviso di ricevimento (in tal caso farà fede la data di ricezione della raccomandata).
    Le domande che perverranno oltre il termine di scadenza previsto saranno considerate non ammissibili e non saranno, quindi, sottoposte a valutazione.
    Il recapito dell’istanza resta ad esclusivo rischio del mittente, qualora per qualsiasi motivo la stessa non giunga a destinazione entro la data e l’ora stabilite.
    Sulla busta deve essere indicato il seguente recapito:
    Provincia di Lecce
    Servizio Formazione e Lavoro
    via Umberto I, n.13 – 73100 LECCE
    e la seguente dicitura:
    “Avviso pubblico per la costituzione di una long list per la ricerca di temporary managers esperti in processi di internazionalizzazione aziendale”
    nonché l’indicazione esatta del mittente.

    TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
    I dossier di candidatura possono essere presentati a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso all’Albo Pretorio della Provincia di Lecce.
    Il termine perentorio di scadenza per la presentazione del dossier è fissato inderogabilmente alle ore 12,00 del 14 novembre 2011

    AMMISSIBILITA’ DELLE DOMANDE
    Le istanze saranno ritenute ammissibili se:
    - saranno presentate da soggetti in possesso dei requisiti richiesti;
    - saranno pervenute alla Provincia di Lecce nel termine stabilito;
    - saranno redatte utilizzando lo schema allegato (All.A);
    - saranno corredate dalla documentazione richiesta.

    VALUTAZIONE DELLE ISTANZE
    L’istruttoria per l’ammissibilità delle candidature, ai fini dell’inserimento nella long list, sarà effettuata esaminando esclusivamente i curricula dei candidati (per la sezione dei liberi professionisti) e la documentazione presentata a corredo dell’istanza (per le società di consulenza).
    L’iscrizione nella long list avverrà previa valutazione delle domande di partecipazione e dei curricula professionali dei soggetti interessati, tenendo esclusivamente conto della coerenza delle esperienze professionali dei candidati (per i liberi professionisti) e (per le società di consulenza)
    della tipologia di attività svolta, nonché dell’esperienza maturata in tale attività.
    Al termine della procedura di valutazione sarà pubblicata sul sito della Provincia di Lecce la long list dei managers e delle società di consulenza ritenuti/e idonei/e, nell’ambito della quale l’azienda assegnataria del voucher potrà individuare il proprio temporary manager.
    Dopo l’individuazione da parte dell’azienda del temporary manager, sarà richiesta al manager individuato la produzione della documentazione attestante il possesso dei requisiti previsti dall’avviso e dichiarati nell’istanza di candidatura.

    COMMISSIONE DI VALUTAZIONE
    Le domande pervenute entro il termine di scadenza saranno esaminate da apposita Commissione che ne verificherà la correttezza, completezza e sussistenza dei requisiti richiesti.
    La Commissione sarà nominata dal Dirigente del Settore Politiche Culturali, Sociali, di Parità e del Lavoro con apposito atto e sarà composta dal Dirigente del Servizio “Formazione e Lavoro” della Provincia di Lecce, che svolgerà il ruolo di Presidente, da due funzionari dello stesso servizio
    collocati nella categoria D, nonché da un impiegato amministrativo ex - CNOS, con funzioni di segretario verbalizzante.

    ADEMPIMENTI E VINCOLI
    Con il presente avviso non è posta in essere alcuna procedura selettiva, paraconcorsuale, né parimenti è prevista l’elaborazione di alcuna graduatoria di merito.
    L’esperto chiamato a prestare la propria collaborazione può per ragioni di indisponibilità temporanea rinunciare all’incarico; in caso di accettazione non può interrompere il lavoro iniziato pena l’esclusione dalla long list, salvo comprovati motivi di forza maggiore.
    L’esperto che rinunci per tre volte consecutive alla chiamata da parte della Provincia di Lecce verrà automaticamente escluso dalla long list.
    Durante tutta la durata dell’incarico i temporary managers dovranno garantire la riservatezza delle informazioni di cui verranno a conoscenza e dei documenti che visioneranno.

    TUTELA DELLA PRIVACY
    I dati dei quali il Servizio “Formazione e Lavoro” della Provincia di Lecce entra in possesso a seguito del presente avviso verranno trattati nel rispetto del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.

    RESPONSABILE E AVVIO DEL PROCEDIMENTO
    Il responsabile del procedimento (art.5 L.n. 241/1990) è il Dirigente del Servizio “Formazione e Lavoro” – dott. Andrea Pasquale Perulli - e per ogni eventuale informazione e/o chiarimento è possibile rivolgersi alla dott. ssa de Martino Dora (tel.0832–683785; mailto:ademartino@provincia.le.it)
    Il procedimento di valutazione delle istanze sarà avviato (art.7 L. n. 241/1990) a decorrere dalla data di scadenza per la presentazione delle domande.
     

Condividi questa Pagina