PUGLIA: il Bando per l’attribuzione di n. 50 borse di mobilità Leonardo da Vinci

  1. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.716
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    ANCI Puglia, in collaborazione con l'Università del Salento, rappresentata dal suo ufficio Europe Direct, con Legambiente Puglia e ANCE Puglia (Associazione Nazionale Costruttori Edili), promuove il progetto di mobilità transanazionale Smart Training for Smarter Development - SmarTr4De, finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma settoriale Leonardo da Vinci 2013 – Mobilità PLM.

    Il progetto prevede l'assegnazione di 50 borse di mobilità a giovani laureati in materie tecnico-scientifiche, di età compresa tra i 23 e i 35 anni, residenti nei Comuni pugliesi e disponibili sul mercato del lavoro per lo svolgimento di tirocini della durata di 12 settimane in Bulgaria, Germania, Regno Unito, Spagna e Belgio.

    Il progetto risponde ai bisogni individuati nel contesto territoriale della regione Puglia, con riferimento alla necessità di sviluppare e potenziare le figure professionali nell'ambito dei "green jobs" in considerazione della rilevanza del settore "Green Economy" nel territorio pugliese e alla necessità di creare un ecosistema urbano efficiente e integrato.

    L'obiettivo del progetto è migliorare le opportunità occupazionali dei giovani laureati pugliesi in materie tecnico-scientifiche attraverso esperienze di tirocinio presso aziende, organismi e centri di ricerca operanti in settori d'avanguardia per la promozione territoriale dello smart development.

    La domanda di partecipazione insieme agli allegati, dovrà pervenire, pena l'esclusione a mezzo raccomandata A/R, entro il 2 febbraio (farà fede il timbro postale) a:
    ANCI PUGLIA - Via Marco Partipilo, 61 - 70124 - Bari (ZONA SANTA FARA)
    Sulla busta chiusa è necessario apporre il riferimento: "Programma Leonardo da Vinci - MOBILITA' PLM"
    Unico mezzo ammesso per la presentazione delle candidature è la raccomandata A/R. Farà fede il timbro dell'ufficio postale di invio.

    Non verranno accettate domande incomplete e non sarà possibile modificare o annullare successivamente le domande presentate.
     

    Files Allegati:

Condividi questa Pagina