Refezione scolastica Salve, bando di gara pubblico

  1. AnnaMaria
    AnnaMaria Utente
    Registrato:
    10 Febbraio 2003
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    0
  2. AnnaMaria
    AnnaMaria Utente
    Registrato:
    10 Febbraio 2003
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    a proposito di refezione scolastica, un esempio da imitare

    Il menù - che comprende un primo piatto, un secondo, un contorno, del pane e un frutto – è strutturato in modo da introdurre un’ampia varietà di pietanze nel rispetto della stagionalità dei prodotti, in particolare ortofrutticoli

    I piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia di Surbo (Le) e Giorgilorio (via Lecce, via Tommaso Fiore, via I Maggio) questa settimana hanno trovano una novità nella mensa scolastica: una nuova dieta che da ampio spazio ai principi nutrizionali propri dell’alimentazione mediterranea, incentrata sulla corretta scelta degli alimenti. Spiega l’Assessore alla Pubblica Istruzione avv. Filomena D’Antini Solero: “Tale modello di alimentazione non è solo un modo di nutrirsi, ma è espressione di un intero sistema culturale improntato alla salubrità e alla qualità degli alimenti. La dieta mediterranea rappresenta infatti un modello nutrizionale di qualità: ricco, vario, equilibrato, salutare e appetitoso, riconosciuto dall'Oms e dalla Fao. La tutela delta salute dei bambini e la qualità del cibo che viene fornito alla scuole deve essere al centro della nostra attenzione.

    Per questo abbiamo voluto rivisitare ed attivare un nuovo menù predisposto secondo le indicazioni fornite da “Linee Guida per l’educazione Alimentare - Ristorazione Collettiva ed Attività fisica regionali” e le “Linee Guida per una sana Alimentazione Italiana” e vistato dal Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione della Asl di Lecce.
    Il menù - che comprende un primo piatto, un secondo, un contorno, del pane e un frutto – è strutturato in modo da introdurre un’ampia varietà di pietanze nel rispetto della stagionalità dei prodotti, in particolare ortofrutticoli. Il pasto a scuola rappresenta, oltre che di socializzazione, un momento educativo importante anche in termini di abitudini alimentari. Garanzia degli alimenti, rispetto dell'ambiente e salute dei bambini sono i tre principi cardine che stanno alla base della scelta effettuata dall'assessorato alla Pubblica Istruzione.”

    fonte SUDNEWS 21 gennaio 2009
     

Condividi questa Pagina