Regione Puglia: Piano Straordinario per il lavoro 2011

  1. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.714
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Negli scorsi giorni il Presidente Nichi Vendola ha presentato il Piano Straordinario Lavoro 2011 della Regione Puglia, un dispositivo integrato di azioni per affrontare la grave situazione regionale in materia di disoccupazione e di salvaguardia dell'occupazione esistente.
    Per questo sono state previste risorse per 340 milioni di euro distribuite su 6 linee di intervento, declinate a loro volta in 43 interventi che interesseranno circa 52.000 potenziali destinatari.
    Il governo regionale ha voluto fornire così una risposta immediata ad una situazione sempre più difficile e insostenibile che colpisce con particolare durezza i giovani e le donne. Infatti, mentre crescono in Puglia le esportazioni e il numero delle imprese, non appaiono altrettanto positivi i dati sull’occupazione. Nel terzo trimestre del 2010 il tasso di disoccupazione regionale, secondo la rilevazione Istat, è del 12,2%, sale al 14% per le donne. Ancora più gravi i recenti dati forniti dall’Istat per la disoccupazione giovanile in Italia salita a novembre al 28,9%, il dato più elevato dal 2004.
    È importante sottolineare che il piano vuole essere una proposta organica di intervento che la Regione Puglia sottopone all’attenzione delle forze sociali, del parternariato socioeconomico ed istituzionale e delle sei Amministrazioni provinciali per moltiplicare le iniziative di collaborazione. I 43 interventi infatti avranno una priorità temporale che sarà decisa con il parternariato. A breve è previsto il primo incontro per affrontare il tema della tempistica nell’attuazione agli interventi. L’obiettivo è farli partire per i primi sei mesi dell’anno secondo l’ordine deciso appunto in sede partenariale. Al lavoro dei giovani è destinato il pacchetto più ampio di risorse: 122,6 milioni di euro che saranno spesi per formazione, lavoro e impresa. Sono divisi in 8 interventi, rivolti a 15.400 destinatari. Si tratta di Ritorno al futuro 2011 (20 milioni di euro), Diritti a scuola (30 milioni), Formazione integrata, tirocini e aiuti all’occupazione per i giovani diplomati (14 milioni), Alta formazione per l’apprendistato (10 milioni), Apprendistato professionalizzante (10 milioni), Verso un sistema integrato di alta formazione interregionale (3 milioni), Reddito di continuità per i lavoratori atipici (5,6 milioni), Microcredito (30 milioni).
    Al lavoro per lo sviluppo e l’innovazione, che destina posti ad alta intensità di conoscenza per i giovani e i ricercatori pugliesi, è riservato il pacchetto di risorse secondo solo a quello per il lavoro dei giovani: 70,5 milioni per 3.385 destinatari. Ben nove gli interventi: Formazione di manager ed imprenditori (5 milioni), Investimenti in attività di ricerca industriale e formazione (25 milioni), Parternariati regionali per l’Innovazione (10 milioni), Dottorati di ricerca (7 milioni), Borse di ricerca (3 milioni), Aiuti alle piccole imprese innovative di nuova costituzione (5 milioni), Aiuti alle piccole imprese innovative operative (10 milioni), Impresa e ricerca (3 milioni), Innovazione per l’occupabilità (2,5 milioni).


    In allegato uteriori informazioni sul Piano
     

    Files Allegati:

  2. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.714
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Piano Lavoro: Programma di incentivazione Pulizia Spiagge - Lavoratori Socialmente Utili - Anno 2011

    Il Piano Straordinario del Lavoro 2011 ha previsto l’utilizzo dei Lavoratori Socialmente Utili (LSU) per la pulizia delle spiagge. Constatato che i Comuni interessati sono in numero maggiore rispetto alle risorse precedentemente stanziate e considerato che sono disponibili ulteriori risorse introitate dal Fondo per l’Occupazione pari a € 1.000.000,00 da destinare proprio all'erogazione dei contributi per l’aumento orario degli LSU richiesto dai Comuni, la Giunta Regionale ha stabilito di destinare a tale scopo un ammontare totale di € 1.820.371,50 e di incaricare il Servizio Politiche per il Lavoro - Ufficio Politiche Attive per il Lavoro della Regione Puglia, di concerto con la Commissione Regionale Politiche del Lavoro, di porre in essere gli atti conseguenziali alla presente deliberazione, ad intervenuta esecutività della stessa.

    Per ulteriori informazioni e bollettino ufficiale sul sito della Regione Puglia.it
     

Condividi questa Pagina