Regione Puglia: PSR – Insediamento giovani agricoltori e pacchetto multimisura: Linee guida

  1. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.800
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    PSR – Insediamento giovani agricoltori e pacchetto multimisura: Linee guida


    LINEE GUIDA per beneficiare del premio di primo insediamento nella forma combinata (premio unico + abbuono di interessi) previsto dalla misura 112 del Programma di Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013.
    Le Linee guida definiscono gli interventi da attivare, la tipologia di finanziamento bancario, la sottoscrizione di apposita convenzione tra istituto mutuante ed AGEA e le modalità di erogazione del premio nella forma dell’abbuono di interessi, tenuto conto che ai 1148 giovani beneficiari è già stato erogato il premio unico.


    IN ALLEGATO LA DETERMINAZIONE
     

    Files Allegati:

  2. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.800
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    PSR - Insediamento giovani agricoltori e pacchetto multimisura: fissazione termini

    Con determinaxione n° 59/2012 dell'Autorità di Gestione PSR 2007/2013 si fissano i termini per il completamento degli investimenti e delle attività ammessi agli aiuti nell’ambito del pacchetto giovani, in riferimento alla Misura 112 - “Insediamento di giovani agricoltori” e pacchetto multimisura giovani del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013.
    Pertanto, per le Misure 121 e 311, si differisce il termine stabilito per l’ultimazione dei lavori da 18 a 24 mesi limitatamente ai beneficiari compresi nei provvedimenti di concessione approvati entro il 31/07/2011
    Eventuali ulteriori proroghe possono essere concesse eccezionalmente per cause di forza maggiore e/o per gravi e giustificati motivi, su espressa richiesta della ditta beneficiaria, per il tempo strettamente necessario a completare i lavori ammessi a finanziamento ai sensi delle Misure 121 e 311. In tal caso, la richiesta di proroga deve essere presentata all’Ufficio Provinciale dell’Agricoltura competente almeno 60 giorni prima del termine stabilito dal provvedimento per l’ultimazione delle opere. Nel caso in cui sia stata erogata un’anticipazione sul contributo concesso costituisce condizione essenziale per la valutazione della richiesta di proroga eccezionale la presentazione a corredo della stessa di una appendice alla polizza fideiussoria originariamente prodotta. Tale appendice - fermo restando l’ulteriore periodo di validità della garanzia di 18 mesi, successivi al termine di conclusione dei lavori - deve riportare obbligatoriamente la nuova data di ultimazione lavori previsti con la richiesta di proroga.
    I giovani agricoltori in possesso del voucher formativo di cui alla Misura 111 devono fruire obbligatoriamente della formazione, partecipando ai corsi in Catalogo e presentare domanda di adesione all’ente prescelto entro 30 giorni dalla data di pubblicazione nel BURP (05/04/2012) del Catalogo regionale dell’offerta formativa. In ogni caso il giovane deve completare l’attività formativa entro il 31 marzo 2013

    I servizi di consulenza di cui alla Misura 114 devono avere una durata non inferiore a 18 mesi e, per i giovani che hanno sottoscritto il protocollo di consulenza entro il 29/02/2012, devono essere completati entro il 31 ottobre 2013. I giovani che entro la data del 29/02/2012 (stabilita con determinazione dell’Autorità di Gestione n. 6 del 30/01/2011) non hanno effettuato la scelta dell’Organismo di Consulenza accreditato ed avviato il servizio di consulenza nell’ambito dell’apposito sistema informatico SISCAP dovranno obbligatoriamente procedere a tale adempimento entro il 31/05/2012, pena la revoca di tutti gli aiuti concessi nell’ambito del pacchetto e la restituzione del premio di primo insediamento e degli eventuali aiuti erogati a valere su ciascuna Misura del pacchetto maggiorati come per legge.

    Le imprese agricole condotte dai giovani al primo insediamento che beneficiano degli aiuti di cui alla Misura 132 hanno l’obbligo di aderire ai sistemi di qualità entro 36 mesi dalla data di insediamento e potranno rendicontare le spese annuali sostenute per l’adesione ai sistemi di qualità per un periodo inferiore ai 5 anni previsti dalla Misura.
    Il provvedimento è pubblicato nel Bollettino Ufficiale della regione n.61 del 26 aprile 2012