Regolamento e domanda per Box Torre Vado ..

  1. antonello
    antonello Utente
    Registrato:
    11 Febbraio 2003
    Messaggi:
    107
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Di seguito allego il regolamento per tutti coloro interessati all’installazione di un box per aprire un attività commerciale nell’area servizi a Torre Vado.

    Troverete anche la Domanda da presentare ai Vigili Urbani di Morciano di Leuca, tengo a precisare che bisogna richiedere agli stessi il disegno della struttura.



    Regolamento ….


    REGOLAMENTO PER LA COLLOCAZIONE DI BOX NELL’AREA A SERVIZI DI TORRE VADO ED ASSEGNAZIONE DEI RELATIVI POSTEGGI.

    ARTICOLO 1 – Definizione di Box

    1. Ai fini e per gli effetti del presente regolamento, per Box si intende un manufatto di dimensioni non superiori a mq. 15, prefabbricato e strutturalmente durevole, posato su suolo pubblico a seguito di concessione rilasciata dalla Civica Amministrazione.

    ARTICOLO 2 – Ambito di applicazione

    1. La presente regolamentazione definisce le caratteristiche formali e dimensionali dei box, individua le tipologie e le ubicazioni nell’ambito dell’Area a Servizi della marina di Torre Vado, nonché la procedura per il conseguimento della specifica concessione.

    ARTICOLO 3 – Concessione. Modalità per le richieste

    1. La collocazione dei Box avverrà in seguito all’ottenimento della preventiva concessione da parte dell’Ufficio Tecnico Comunale, giusto quanto in materia disposto dalla normativa edilizia.
    2. Per il settore alimentare, oltre alla concessione di cui al precedente comma, il titolare dovrà munirsi del parere favorevole espresso dalla competente Autorità Sanitaria Locale.
    3. Ai fini dell’ottenimento della concessione per l’installazione dei box, l’interessato dovrà produrre apposita domanda in bollo ( stampato da ritirare presso l’ufficio di Polizia Municipale) indirizzata al Sindaco.
    4. Nel caso pervengano più domande per la stessa merceologia, sarà formulata apposita graduatoria secondo i seguenti criteri:
    - chi ha un’età inferiore ad anni 40 punti 07
    - chi ha un’età maggiore di anni 40 punti 02
    - stato famigliare punti 01 per ogni figlio a carico
    A parità di punteggio si darà precedenza ai soggetti residenti nel Comune di Morciano di Leuca ed in caso di ulteriore parità, alla maggiore anzianità di iscrizione al REC.
    5. La durata del posteggio e di anni 3, rinnovabili su accordo delle parti.
    6. I concessionari dei posteggi dovranno a proprie spese acquistare ed installare i box e provvedere all’allaccio alla rete elettrica.

    ARTICOLO 4 – Caratteristiche del Box.

    1. Le caratteristiche formali e dimensionali dei box dovranno rispondere a quanto specificamente previsto dal progetto di box allegato, che fa parte integrante del presente regolamento.

    ARTICOLO 5 – Posteggi e Categorie merceologiche

    1. Sono individuati n. 23 posteggi, dei quali 3 da destinare ai titolari dei box già operanti sul lungomare C. Colombo.

    1. I posteggi individuati saranno destinati alla vendita di prodotti delle seguenti tipologie:
    - n. 10 box per prodotti alimentari tipici, artigianato e gastronomia pugliesi
    - n. 04 box per produzioni artigianali e gastronomia tipiche di altri paesi o regioni
    - n. 08 box per attività commerciali attinenti e connesse ai luoghi
    - n. 01 box per prestazioni di servizi
    2. Sono altresì individuati n. 3 posteggi da dislocare nella marina di Torre Vado, da destinare all’esercizio dell’attività di “Paninoteca” con l’ausilio di Autofurgone a ciò attrezzato, più n. 2 posteggi per l’attività di vendita di frutta secca.

    ARTICOLO 6 – Assegnazione dei posteggi

    1. L’assegnazione del posteggio per l’ubicazione del box, sarà effettuata da parte dell’Autorità Comunale, mediante sorteggio, in base alla categoria merceologica in precedenza individuata.
    2. L’assegnazione del posteggio per l’esercizio dell’attività di Paninoteca, sarà effettuata mediante sorteggio, con rotazione annuale degli operatori nei predetti posteggi


    ARTICOLO 7 – Divieto di assegnazione e di utilizzo

    1. Nessun commerciante potrà avere e nessun operatore potrà utilizzare più di un posteggio contemporaneamente, sia esso un posteggio nel mercatino settimanale serale, sia esso un posteggio per i box.

    ARTICOLO 8 – Divieto di cessione del posteggio Box

    1. E’ vietata la cessione a terzi del posteggio box avuto in concessione, a nessun titolo. La vendita del box non obbliga il Comune nei confronti dei terzi.
    2. E’ vietato, se non previa autorizzazione da parte del Comune, di variare la categoria merceologica assegnata.

    ARTICOLO 9– Canone di posteggio e TOSAP

    1. Oltre al pagamento della TOSAP, gli assegnatari del posteggio dovranno pagare un canone non ricognitorio, nella misura stabilita dal relativo regolamento.

    ARTICOLO 10 – Recesso

    1. Il concessionario del posteggio ha facoltà di recedere prima della scadenza del termine dei tre anni, dando comunicazione con racc. a.r. entro il 15 gennaio di ogni anno.

    ARTICOLO 11 – Obblighi

    1. Gli operatori devono raccogliere i rifiuti via via prodotti durante l’esercizio della loro attività in appositi sacchi che dovranno essere rimossi al termine dell’attività di vendita, e provvedere alla pulizia dell’area in concessione .
    2. Per tutti i prodotti esposti per la vendita al dettaglio deve essere indicato in modo chiaro e ben leggibile il prezzo di vendita al pubblico riferito all’unità di misura, mediante l’uso di un cartello o con altre modalità idonee allo scopo e con preciso riferimento alle singole qualità delle merci.
    3. Durante l’esercizio dell’attività deve essere tenuta esposta, in modo ben visibile, la relativa autorizzazione amministrativa in originale.
    4. Gli assegnatari del posteggio dovranno provvedere all’installazione del box entro il 15 aprile e a smontarlo entro il 15 ottobre di ogni anno.
    5. E’ vietato agli operatori del settore alimentare fare uso di tavoli e sedie per la somministrazione dei propri prodotti, la stessa deve avvenire esclusivamente per asporto.

    ARTICOLO 12 – Furti, danneggiamenti e incendi

    1. L’Amministrazione Comunale non risponde di eventuali furti, danneggiamenti e/o incendi causati ai box.

    ARTICOLO 13 – Revoca e decadenza della concessione del posteggio

    1. La concessione relativa al posteggio potrà essere revocata o per motivi di ordine pubblico o necessità, o per mancato rispetto delle norme sull’esercizio dell’attività disciplinato dal D. Lgsl. 114/98, a giudizio insindacabile del Comune, senza che, per questo, l’interessato possa chiedere indennizzi o rimborsi di sorta a nessun titolo.

    ARTICOLO 14 – Sanzioni

    1. Le sanzioni previste dal presente regolamento si applicano osservando le disposizioni di cui alla legge 689/1981 e della legge 241/1990 e successive modificazioni ed integrazioni.
    2. Chiunque violi le norme del presente regolamento, se il fatto non è sanzionato da leggi, regolamenti o da specifiche disposizioni del presente regolamento, è soggetto alla sanzione amministrativa da Euro 50,00 a Euro 500,00.-
    3. Chiunque esercita l’attività senza la prescritta autorizzazione o fuori dal posteggio previsto dall’autorizzazione, è punito con la sanzione amministrativa prevista dall’art. 29, comma 1 del D. Lgs. 114/1998.
    4. Per le violazioni di cui al presente articolo, il rapporto degli Organi Accertatori e gli scritti difensivi dei trasgressori, devono essere inoltrati all’Ufficio dello “Sportello Unico” del Comune, competente anche per l’applicazione delle sanzioni accessorie. I proventi derivanti dai pagamenti in misura ridotta, dalle ordinanze ingiunzioni di pagamento e dalle relative procedure esecutive pervengono al Comune.

    ARTICOLO 15 – Disposizioni finali

    1. L’Autorità Comunale si riserva, per motivi di pubblico interesse, di modificare in qualsiasi momento le disposizioni dei box all’interno dell’area.


    Domanda da compilare

    Allegato domanda Box: [​IMG] domandabox.doc
    43,48 KB

    Ciao Antonello
     
  2. nomade
    nomade Utente
    Registrato:
    6 Maggio 2005
    Messaggi:
    71
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Carissimo Antonello,a seguito del regolamento mi è d'obbligo porti questa domanda:se viene specificato che ci saranno 3 paninoteche sul lungomare,per quanto riguarda altre categorie, non viene specificato, quindi si potrebbe verificare di avere più richieste dello stesso tipo,trovandovi nelle condizioni di non poter rifiutare.Dammi delucidazioni in merito,ringraziandoti anticipatamente.
     
  3. antonello
    antonello Utente
    Registrato:
    11 Febbraio 2003
    Messaggi:
    107
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    sul lungomare oltre ai carri con i panini , non ci sarà posto per nessun altro , per quanto riguarda l'area ( del fungo ) le categorie merceologiche sono state racchiuse in maniera un po ampia per non mettere limiti alla fantasia . In linea di massima si prediligeranno attività che promozionino il territorio
     

Condividi questa Pagina