Richiesta adozione piano traffico Morciano di Leuca

  1. Pantaleo
    Pantaleo TorreVado.info Staff
    Registrato:
    28 Luglio 2003
    Messaggi:
    2.379
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Richiesta inviata all'amministrazione dal gruppo di opposizione .


    18/10/2011

    Al Sindaco di Morciano di Leuca

    Avv. Giuseppe Picci

    Al Responsabile della Polizia Municipale

    Ten. Giovanni Anastasio

    Al Segretario Comunale

    Dott. Pierluigi Cannazza

    OGGETTO: richiesta adozione piano traffico

    Il sottoscritto Luca Durante, in qualità di capogruppo dei consiglieri di minoranza, nell’esercizio del diritto d’iniziativa attribuito a ciascun consigliere, intende proporre l’adozione di un piano traffico che riguardi l’intero territorio comunale.

    Riteniamo che nonostante non vi sia un obbligo previsto dalla legge, la sua adozione risulti impellente, visto il notevole afflusso di turisti che nel periodo estivo crea problemi di congestione del traffico rendendo la nostra marina e le zone interne invivibili.

    Le difficoltà nel percorrere la litoranea nel doppio senso di marcia per raggiungere le spiagge e/o le marine limitrofe, in presenza di parcheggi adiacenti il lungomare sono aggravate dallo stazionamento dei furgoni dei commercianti nelle serate di mercato costituendo ormai un problema che non può essere più sottovalutato. Riteniamo che un’alternativa, concordata anche con il Comune di Salve, si renda indispensabile.

    A ciò si aggiunga la pericolosità degli incroci sulle vie parallele, i cui segnali sono spesso coperti dal verde. Si veda per tutti incrocio delle due strade - via Amalfi e via Marsala - che nella stagione appena trascorsa è stato scenario di gravi incidenti.

    Né può sottacersi la necessità di affrontare il problema dell’incrocio nei pressi del ristorante “Torre Antigua”, in cui i sinistri occorsi non si contano più.

    Ma se questa situazione (descritta in via esemplificativa) vale per Torre Vado, la necessità di una rivisitazione della viabilità s’impone per Morciano e soprattutto per Barbarano. Qui numerosi sono gli episodi di gravi infrazioni ad opera di incoscienti automobilisti che, non rispettando i segnali di stop né quelli di divieto di accesso di recente istituzione - in via Santa Caterina da Siena intersezione Villa comunale - aumentano maggiormente il rischio di incidenti stradali.

    Inoltre molti automobilisti, provenienti da piazza San Lorenzo e diretti a Montesardo, per evitare l'arresto al segnale di Stop installato in Via Torino intersezione con Via Montello, si immettono a gran velocità in via Antoni Viti creando situazioni di elevato pericolo per i cittadini e in particolar modo per quelli ivi residenti.

    Infine si aggiunga che le recenti iniziative intraprese dall’Amministrazione - parcheggi istituiti su via De Amicis, in prossimità dell'Ufficio Postale - creano sovente ingorgo stradale e rallentamento del traffico.

    A Morciano si segnala (sempre a titolo esemplificativo, ma molte altre situazioni sarebbero da evidenziarsi) su C.so Italia - intersezione con Via Verdi - e nei pressi della rotonda, i continui parcheggi in divieto di sosta che aumentano il rallentamento della circolazione veicolare, ostacolano il campo visivo sugli incroci innalzando i rischi di incidenti.

    Riteniamo che gli esempi fatti non possano essere affrontati solo con un intervento più assiduo da parte della Polizia Municipale, ma richiedano uno studio accurato sull’intero apparato stradale comunale che coinvolga tecnici e anche operatori commerciali.

    Nell’attesa di un sollecito riscontro, volto all’avvio della procedura per l’adozione di quanto sopra richiesto, porgo

    Distinti saluti.

    Fonte: Sito ufficiale Uniti per Morciano
     

Condividi questa Pagina