schizzi di una mente perversa n.2

Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. Orlando
    Orlando Active Member
    Registrato:
    7 Aprile 2008
    Messaggi:
    29
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Con le ali spezzate,

    lo sperduto figlio del cielo

    riveste una tunica nera.
     
  2. socrate
    socrate Well-Known Member
    Registrato:
    19 Aprile 2008
    Messaggi:
    49
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Pensiero....con numero a piacere.....



    I figli degli Dei ,ritrovati........;
    hanno ali 'forti'
    e volano........
    rivestite da morbida seta,
    Bianca!
     
  3. arianna
    arianna Utente
    Registrato:
    28 Gennaio 2007
    Messaggi:
    56
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Pensiero...senza numero!

    Certo che a lasciarvi soli voi due… nu s’sai comu te vene!
    Sono inquietanti questi versi… un botta e risposta… forse!
    Leggo… rileggo… non capisco… e forse è giusto così!
    Ali.. figli… tuniche nere e bianche!
    Vorrei dire qualcosa… non so cosa!
    Allora seguo il mio istinto e faccio il gioco della prima parola che mi viene in mente dopo aver letto (è un gioco che faccio fin da quando ero bambina)… figli… e subito a seguire il pensiero successivo… una poesia bellissima che, ogni volta, non riesco a leggere senza commuovermi:

    SUI FIGLI

    E una donna che reggeva un bambino al seno disse:
    Parlaci dei Figli.
    E lui disse:
    I vostri figli non sono figli vostri.
    Sono figli e figlie della sete che la vita ha di sé stessa.
    Essi vengono attraverso di voi, ma non da voi,
    E benché vivano con voi non vi appartengono.

    Potete donare loro amore ma non i vostri pensieri:
    Essi hanno i loro pensieri.
    Potete offrire rifugio ai loro corpi ma non alle loro anime:
    Esse abitano la casa del domani, che non vi sarà concesso visitare neppure in sogno.
    Potete tentare di essere simili a loro, ma non farvi simili a voi:
    La vita procede e non s'attarda sul passato.
    Voi siete gli archi da cui i figli, come frecce vive, sono scoccate in avanti.
    L'Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell'infinito, e vi tende con forza affinché le sue frecce vadano rapide e lontane.
    Affidatevi con gioia alla mano dell'Arciere;
    Poiché come ama il volo della freccia così ama la fermezza dell'arco.

    Kahlil Gibran
     
  4. cosimino
    cosimino Utente
    Registrato:
    14 Novembre 2007
    Messaggi:
    82
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    ciao arianna

    mi permetto di giudicare,cosa dire,é giusto cosi?

    Siamo solo noi

    no, non giudico le persone

    ma il loro sapere.

    Booooooooooooo

    e pensare che si é quasi cresciuti insieme................ma!!!!!!
     
Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.

Condividi questa Pagina