Talento Morcianese Rocky Verardo spopola con il Pop Italiano in Germania

  1. Wtrotta
    Wtrotta Utente
    Registrato:
    28 Ottobre 2007
    Messaggi:
    1.734
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Navigando sul web trovo questo articolo scritto in tedesco. Riguarda un amico, un Morcianese costretto da diversi anni a vivere in Germania. Il disagio dell'Emigrazione lo ha portato al successo nel mondo della Musica il suo vero amore e passione sin da bambino. Tra l'altro ha scritto e cantato diversi brani dedicati ai suoi nonni, alla sua splendida famiglia, agli amici, al suo Paese, alla sua strada di residenza a Morciano "Viale degli Eroi", inoltre ha scritto e cantato l'inno 2013 per gli Amatori calcio Morciano!!

    Ein Hauch von Italien im Schlosshof

    "I Dolci Signori" verbreiten mit Pop-Klassikern südländisches Flair - Begeisterte Besucher

    Guteneck. (miw) Farbenfroh, gut gelaunt und mit Italo-Pop vom Feinsten im Gepäck präsentierten sich "I Dolci Signori" im Schlosshof Guteneck. Der gemütliche Innenhof mit seinem romantischen Säulengang und den hohen Buchsbaumhecken war die perfekte Kulisse für die "süßen Jungs" - und auch das Wetter hätte nicht besser sein können. Wolkenlos blauer Himmel und warme Juni-Luft sorgten für Italien-Feeling pur.

    [​IMG]

    Die sechs Musiker sind wahre Meister des Italo-Pop. Besonders Sänger Rocky Verardo sorgte bei den zahlreichen Besuchern für Gänsehautmomente. Ein Glas Rotwein, ein Stück Pizza ein "Buona sera" von Ricardo und man fragte sich am Sonntagabend: Wozu nach Italien fahren? Der italienischen Popsong "Azzuro" ist zwar nicht mehr der Jüngste, klingt aber immer noch gut, genau wie die darauffolgenden Stücke "Adesso tu", "Davanti agli occhi", "Tutta la vita" oder "L'Americano". Ein Tarantella-Medley sorgte schließlich für die ersten rhythmischen Tanzbewegungen im Publikum, die im Laufe des Abends nicht weniger werden sollten.

    Gänsehaut-Feeling verursachte vor allem der Hauptsänger der Band, Rocky Verardo: Wenn er ins Mikrofon sang, wünschten sich viele, besser Italienisch zu können.

    Nach der ersten Pause folgte dann ein Zeitensprung mit "Baila Morena", "Se bastasse una canzone", "Senza una Donna" und einigem mehr. Langsam aber stetig wird es kühler. Doch Ricardo, Bernardo, Gianni Carrera, Uliots, Michele und der Kleine mit der großen Stimme heizten dem Publikum ordentlich ein, indirekt proportional zur Temperatur steigt die Stimmung.


    TRADOTTO IN ITALIANO


    Un pò d’Italia nel cortile del castello!
    “ I Dolci Signori ” diffondono con I classici della musica Pop italiana, quell Flair dell’Italia del Sud, ai tanti e appassionati spettatori.

    Guteneck. Pieni di colori, di buon umore e della migliore musica Pop Italiana, così si presentano ” I Dolci Signori ” nel cortile del castello di Guteneck. Il comodo cortile con le sue romantiche colonne del portone d’ingresso, le Verdi siepi e le bellissime condizioni meteo, son il perfetto scenario per I “ Dolci ragazzi “.
    Un bicchiere di vino rosso, un pezzo di pizza e un “Buona sera” ditto da Riccardo, e ci si chiede in una domenica sera: Perchè partire per l’Italia?
    Il Brano “Azzurro” non è più tanto giovane ma si ascolta sempre con piacere, così come I successive brani del primo set, quail, “Adesso tu”, “Davanti agli occhi”, “tutta la vita” oppure “Tu vo fa l’Americano”. Un Medley di Tarantella ha fatto muovere I primi spettatori che nel corso della serata sono diventati sempre di più.
    Causa dell’effetto „pelle d’oca“ è il cantante della Band, Rocky Verardo: Quando canta nel microfono, a molti aumenta il desiderio di conoscere meglio la lingua italiana.
    Dopo la prima pausa si È proseguito con „Baila morena“, „se bastasse una canzone“, „Senza una donna“ e molte altre. Pian piano la temperature in serata ha cominciato a scendere, nonostante tutto però Riccardo,Bernardo, Gianni, Uli ,Michele e il „piccolo“ con la grande voce hanno riscaldato I presenti. L’umore della gente saliva indirettamente proporzionale alla temperatura.
    Candele, Fiaccole e fari hanno reso poi, insieme alla bellissima musica, l’atmosfera particolare per un pezzo d’Italia nella Oberpfalz. E gli occhiali da sole di Rocky Verardo facevano la loro bella figura anche alle 21:45, quando nel cortile del castellan ha cominciato a fare buio. Grazie ad una seconda pausa anche le persone non più così giovani, hanno potuto prendere fiato per poi ballare nuovamente fino alla fine della serata con “Volare”, “Cocorito”, “L’ombellico del mondo”, “Mamma Maria” e tanti altri brani conosciuti e amati. Senza il Bis, gli spettatori non hanno permesso alla Band di andare via

    I 6 musicisti sono maesti del Pop-Italiano. In particular modo il cantante Rocky Verardo che ha regalato ai tanti spettatori momenti da “pelle d’oca”




    Ai tedeschi la pelle d'oca ascoltando la sua Musica a me leggendo questo Articolo. GRANDE ROCKY!!!

    [​IMG]
     

    Files Allegati:

    • ROCKY.jpg
      ROCKY.jpg
      Dimensione del file:
      56,2 KB
      Visite:
      180

Condividi questa Pagina