Un modo semplice per far crescere il territorio

  1. capodileuca
    capodileuca Utente
    Registrato:
    27 Dicembre 2002
    Messaggi:
    414
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Gia da qualche anno, lo Stato ha modificato il modo didistribuire i fondi verso gli enti periferici introducendo il 5X1000 (da non confondere con l'8X1000, che esiste già da tempo ed è completamente indipendente).
    Ora è il cittadino a decidere a chi lo stato dovrà dare la sua parte di tasse (il 5x1000, appunto).
    Un ottimo modo per far "tornare" i nostri soldi nel nostro territorio è sicuramente quello di destinarli alla Pro Loco Torre Vado. Un gesto che non ci costa nulla, ma ci permette di investire sullo sviluppo e la crescita della nostra terra.

    Per destinare il 5X1000 alla Pro Loco Torre Vado comunicate al vostro commercialista o consulente il codice fiscale dell'associazione: 03265990758

    [​IMG]
     

    Files Allegati:

  2. AnnaMaria
    AnnaMaria Utente
    Registrato:
    10 Febbraio 2003
    Messaggi:
    484
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Destinazione 5 per mille, aiutuamo a far crescere il Salento

    La Finanziaria di quest’anno (Legge 24/12/2007 n. 244 art. 3 commi da 5 a 11) ha riproposto anche per il 2008 la possibilità per i contribuenti di destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale.

    I soggetti ammessi al beneficio sono:

    a) Enti del volontariato:

    * ONLUS - Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (art. 10 del D.lgs 4/12/1997, n° 460 - pdf);

    * Associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali (art. 7, commi 1 2 3 4, della L.7/12/2000, n° 383 );

    * associazioni riconosciute che, senza finalità di lucro, operano nei settori indicati dall'art. 10, comma 1,lettera a del D.lgs 4/12/1997, n° 460

    * fondazioni nazionali di carattere culturale;


    b) finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università;

    [​IMG]

    c) finanziamento agli enti della ricerca sanitaria;


    c-bis) sostegno alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI.

    Scelta del contribuente: cosa fare per destinare la quota

    Il contribuente può destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche, relativa al periodo di imposta 2007, apponendo la firma in uno dei quattro appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, ovvero apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di redigere la dichiarazione)

    È consentita una sola scelta di destinazione.

    Oltre alla firma, il contribuente può altresì indicare il codice fiscale di un singolo soggetto cui intende destinare direttamente la quota del 5 per mille, traendo il corrispondente codice fiscale dagli elenchi pubblicati.

    La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell’8 per mille di cui alla legge n. 222 del 1985 non sono in alcun modo alternative fra loro.
     

    Files Allegati:

Condividi questa Pagina