Un Morcianese Da Non Dimenticare : Antonio De Siena

  1. GinoSimone
    GinoSimone Well-Known Member
    Registrato:
    9 Aprile 2011
    Messaggi:
    60
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    UN MORCIANESE DA NON DIMENTICARE : ANTONIO DE SIENA



    Il 6 Marzo 2011 è venuto a mancare alla nostra comunità una figura di uomo esemplare e di politico impegnato nella difesa dei più deboli,ai quali ha dedicato la propria vita :
    Antonio De Siena.

    Sento,come dovere morale ,di voler ricordare un uomo, un combattente nato, che ho sempre stimato e al quale sono stato vicino apprezzandone lo spessore umano e politico,l'entusiasmo che sapeva trasmettere ,l' impegno per le battaglie sui diritti dei più deboli , i “contadini” come diceva lui,dei quali lui stesso era fiero di farne parte.


    E' stato anche emigrante. Emigrante e contadino ,contadino ed emigrante. Una simbiosi perfetta che ha formato il suo carattere forte e determinato verso tutte le ingiustizie e le umiliazioni che i contadini e gli emigranti ,in quel periodo storico ,subivano.

    La sua figura era conosciuta ed apprezzata dai dirigenti nazionali del partito in cui militava.
    Ha ricoperto varie cariche: Segretario Cittadino del PCI, Assessore al Comune, Componente
    al “ Congresso Nazionale del P.C.I.” per l'elezione a Segretario Nazionale di Enrico Berlinguer.
    Sopratutto,mi piace ricordarlo come “Leader”riconosciuto e seguito da tanti giovani morcianesi.


    Infatti fu proprio grazie a lui se,nei primissimi anni '70,molti giovani di allora si avvicinarono al P.C.I..;oltre al sottoscritto voglio ricordare,Giovanni Pisanò ,Vito De Giorgi ,Salvatore Renna ,Gino Calzolaro, Gino De Giorgi e tanti altri.


    La sua passione contaminò tanta altra gente,fino al punto di far diventare il P.C.I sempre più grande e più forte.


    Ancora lo ricordo quando molto spesso usava dire : “voi giovani siete la vera forza del Partito, siete l'invidia degli altri partiti,perché loro non hanno tanti giovani come voi. Siete voi il futuro di questa nostra comunità morcianese”.


    E' stato un grande organizzatore e trascinatore nel risvegliare le “coscienze” dei più deboli e indifesi.


    A tal proposito,come si fa a non ricordare una delle più grandi ,tra le tante,manifestazioni agricole per le vie del Paese:una colonna di trattori,che sembrava non finire mai,al seguito di una immensa folla di gente proveniente anche da tantissimi paesi vicini ;una folla di protesta contro i “cartelli dei prezzi agricoli”,che Morciano di Leuca fino a quel momento non aveva mai conosciuto prima.


    Come non ricordare le tante volte che organizzava i Pulman ,strapieni di morcianesi,portati a Lecce per protestare e per chiedere il riconoscimento dello “Stato di calamità naturale”,dopo ogni evento atmosferico che ne aveva distrutto i raccolti, dando dignità e coraggio a tutta quella gente che gli era intorno.


    Come non ricordare l'impegno in prima persona alla costituzione di una Coop.Agricola ,affinchè si potessero meglio proteggere e vendere tutti quei prodotti agricoli che i nostri contadini producevano.


    Come non ricordare le tante ,tantissime “Festa de l'UNITA'” organizzate a Torre Vado con tanti, tantissimi “compagni” per autofinanziare il Partito, ma anche,e sopratutto,per tenere coeso e vicino il nostro “POPOLO”.


    Come non ricordare la vita di Sezione con le continue riunioni politiche , gli impegni amministrativi in qualità di Assessore ,la vendita domenicale de' “L'UNITA' “ ,le campagne del tesseramento al Partito e tanto,tanto altro ancora.


    Caro “nTunucciu” De Siena ,come tutti ti chiamavano ,il tuo impegno,la tua passione per gli ideali,la tua forza d'animo,il tuo entusiasmo per le cose in cui credevi,non moriranno mai.


    Credo che i morcianesi , tutti i morcianesi , debbano esserti grati per quel tempo che hai sottratto alla tua famiglia,ai tuoi figli,a tua moglie e che hai dedicato al riscatto dei tuoi e dei loro “Diritti”.


    Io personalmente,che ho avuto il privilegio di conoscerti ed apprezzarti ,ringrazio il Tempo che mi ha fatto vivere nel tuo Tempo.


    CHE LA TUA VITA POSSA ESSERE D'ESEMPIO PER LE FUTURE GENERAZIONI DI GIOVANI,GIOVANI CHE HAI TANTO AMATO E ,CON PASSIONE E AMORE,ANCHE CURATO.QUELLA STESSA PASSSIONE E QUELLO STESSO AMORE CON CUI HAI SEMPRE ACCUDITO ED AMATO LA “TUA VIGNA”, FONTE DI UN “VINO ECCELLENTE”.


    ….......grazie ,grazie ,grazie,...........


    Gino Simone