Gagliano del Capo | TorreVado.info

Gagliano del Capo, si trova all’estremo sud della penisola salentina, in quel tratto di costa dominato dalle alte scogliere che proseguono fino al Capo Leuca.

E’ una località ampiamente conosciuta proprio per la bellezza dei litorali, che comprendono attrattive indimenticabili come la splendida Grotta del Ciolo, una profonda insenatura tra le alte pareti di scogliera, che racchiude un incantevole piscina naturale dalle acque turchesi, visitata ogni anno da migliaia di turisti.

stemma-di-gagliano-del-capo

Ma il paese possiede anche altre notevoli attrattive dal punto di vista storico ed architettonico. Di sicuro il suo sviluppo come centro abitato ha origine nel corso del medioevo come attestano documenti che riguardano Gagliano del Capo sin dall’epoca della dominazione angioina. Ma e sicuramente stato abitato sin dal secondo secolo secolo Avanti Cristo in epoca romana, per poi diventare possedimento bizantino, di cui è restata ampia traccia per lungo tempo nelle funzioni liturgiche di rito greco.

Dello sviluppo in epoca medievale è testimonianza soprattutto l’urbanistica del centro storico,

fatto di stradine e vicoli che si inerpicano lungo le pendici rocciose.

Da visitare la Chiesa Madre, opera del tardo 1500, con una facciata elegante ed all’interno una serie di altari d’epoca barocca e numerose tele pregiate risalenti al ‘600 ed al ‘700, la Cappella dell’Immacolata e la Chiesa ed il Convento di San Francesco da Paola, di origini seicentesche e con interventi decorativi apportati nel periodo del barocco.

Tra gli edifici civili spicca Palazzo Ciardo, un elegante edificio sorto nei primi del 1900 sull’antico palazzo baronale, di cui rimane a testimonianza un torrione.

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


Articoli correlati


E tu, cosa ne pensi?