A spasso tra le pietre ed il mare - Itinerario Torre Vado | TorreVado.info
Itinerario Pietre Mare Salve Morciano Torre Vado

Un bellissimo e suggestivo itinerario della durata di 4 ore lungo un percorso di circa 5 km, alternando il trekking all’escursione, un viaggio attraverso la bellezza del paesaggio rurale di questa parte del Salento protesa dolcemente verso l’azzurro del mare Ionio.

Ci si avvia tutti insieme dal piazzale antistante la cappella di Santu Lasi, punto di ritrovo e di partenza per la nostra escursione. Ad accoglierci la guida Marco Cavalera e la brava Melissa dello staff Arches, professionisti studiosi del nostro territorio i quali da subito ci hanno coinvolti trasmettendo all’intero gruppo il loro amore per questa terra e per ogni singola pietra che avremmo calpestato.
L’inizio dell’itinerario parte da un luogo suggestivo e cioè la chiesetta di San Lasi sulla strada che da Salve porta alla marina. Marco ci fa notare i particolari nascosti tra i grossi blocchi di pietra della parete orientale, la presenza di un’antica abside, i resti di antichi affreschi stratificati, ci parla delle rovine dell’antica villa romana probabilmente adiacente e comprendiamo di essere di fronte ad un monumento molto antico.
Proseguiamo risalendo la collina dove si erge la graziosa masseria di San Lasi, il casale sapientemente ristrutturato e riportato alla vita di un tempo… un complesso rurale non imponente ma di grande fascino. Il sole di questa bella mattina di febbraio fa risplendere i suoi vecchi muri bianchi tra i mandorli e gli ulivi, mentre guardando il pergolato ancora spoglio delle sue grandi foglie, posso solo immaginare scorci di vita quotidiana.

Itinerario Pietre Mare Salve Morciano Torre Vado

Proseguiamo verso est seguendo un vecchio sentiero delimitato da muretti a secco, a tratti stretto e leggermente impervio, ci inoltriamo nel pieno della macchia mediterranea dove alla tipica vegetazione si alternano strati di roccia viva punteggiata da piccole e grandi conche piene di acqua.
E’ un tripudio di profumi, siamo circondati da cespugli di mirto e rosmarino selvatico, timo e lentisco, una ricca vegetazione che nasconde alla nostra vista l’antica e grande “aiara”. La raggiungiamo e, approfittando dei grossi blocchi di pietra che la delimitano, ci sediamo in cerchio lasciandoci trasportare dal soffio del vento e dalla voce di Melissa che ci racconta le storie legate al rito della mietitura. Storie di vento, di riti propiziatori, di fatica e di sudore.
Proseguiamo il nostro percorso seguendo il sentiero in direzione ovest e dove le soste ci permettono di ammirare da vicino alcune delle grandi paiare che troviamo sul nostro cammino.
Qui le paiare insieme ai muretti a secco ed ai nostri maestosi ulivi rappresentano l’aspetto più caratteristico del territorio. Sono la testimonianza della vita che conducevano i nostri nonni in un tempo che poi non è così tanto lontano. Marco ci fa notare che, nonostante la tecnica di costruzione fosse sempre la stessa e rigorosamente a secco, ciascuna paiara presenta il tratto distintivo del maestro edificatore. Abbiamo visto paiare grandi, piccoli furneddi, liame, “mbracchi”; abbiamo attraversato fazzoletti di terra rossa lastricati di roccia viva che il vento, l’acqua ed il tempo hanno modellato.
Un paesaggio unico dove la pietra da ostacolo alla fertilità della terra diveniva nelle mani dei nostri infaticabili contadini, una preziosa risorsa per costruire muri di confine e ripari per se e per le piante.
Lasciamo alle nostre spalle il paesaggio di pietra perché al nostro orizzone appare, azzurro più che mai lo splendido mare. Il vento che ci ha accompagnato per gran parte del nostro percorso improvvisamente lascia il posto al sole cocente di una primavera che sembra già arrivata.

Itinerario Pietre Mare Salve Morciano Torre Vado
Scendiamo lungo il paesaggio di pietra, terra ed ulivi e raggiungiamo la costa attraverso le stradine della marina di Torre Vado; arriviamo sul lungomare ed il sole di mezzogiorno ormai inoltrato sembra quasi un invito a tuffarci nelle acque cristalline che risplendono sotto i nostri occhi.
Raggiungiamo come da programma le sorgenti di Torre Vado, le chiare e fresche pozze di acqua sorgiva dove un tempo le nostre nonne si recavano per lavare i tessuti.
Una splendida mattinata trascorsa in compagnia di belle persone con in comune l’amore per la natura e per il territorio.
Grazie a Marco Cavalera ed a Melissa per la professionalità e dedizione.
L’Associazione Arches organizza percorsi di trekking ed escursioni durante tutto l’anno. E’ un’associazione che svolge attività di ricerca nei luoghi studiando le fonti storiche, verifica lo stato di conservazione ed il livello di fruibilità dei siti, progetta e realizza itinerari turistico – culturali in siti archeologici, masserie didattiche, strutture rurali tipiche, dimore storiche e musei diffusi. Si occupa anche di curare e ideare eventi artistici e culturali.

Articolo di Anna Maria Ciardo 

 

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


E tu, cosa ne pensi?