Pizzica: Fimmine fimmine

Canto di lavoro diffusissimo in tutto il Salento, denuncia ironicamente l'ingiustizia dei padroni, veniva cantato durante il lavoro dei campi, soprattutto durante la coltura del tabacco.


Fimmine fimmine ca sciati allu tabaccu
ne sciati dhoi e ne turnati quattru.
Ci be lu tice cu chiantati lu tabaccu
la titta nù be ta li tiraletti.
Ca poi li sordi be li benedicu
cu bè cattati e noci pe natale.
Te lu ticu sempre cu nu chianti lu tabaccu
lu sule è forte e te lu sicca tuttu.
Fimmine fimmine ca sciati alle ulie
cujiti e fitte e puru le cijare.
Fimmine fimmine ca sciati a vinnimare
e sutta lu cippune be la faciti fare.
E Santu Paulu meu te le tarante,
pizzichi le caruse a 'mmenzu l'anche.
E Santu Paulu meu te li scursuni
pizzichi li carusi alli cujuni.

Cerca alloggio
(Ricerca Avanzata)
Cod. o Nome Alloggio
meteo
Torna su