Il paesaggio della necropoli a tumuli di Salve: ipotesi e prospettive di valorizzazione. | TorreVado.info

Il paesaggio della necropoli a tumuli di Salve: ipotesi e prospettive di valorizzazione.

Fine del mondo di qua, fine del mondo di là….si parlava solo di questo.
21 dicembre 2012, tutta la nostra civiltà.…finita, spazzata via. Il mondo intero distrutto.
Devo ammetere che la sera del 20 dicembre quando mi son messa a letto ero un pò angosciata pensando come saremmo finiti:

Si cercherà di dar vita ad un processo di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio che soddisfi le esigenze di tutela, valorizzazione e sviluppo locale sostenibile sulla scorta delle nuove offerte culturali come gli Ecomusei, i Musei diffusi, i Musei di comunità, ecc. Un progetto di salvaguardia del microsistema naturale e culturale dell’area in questione, interessata anche da fenomeni insediativi residenziali e turistici che andrebbero quantomeno orientati e disciplinati architettonicamente nel rispetto dei caratteri insediativi locali.

Al confronto parteciperanno il Sindaco di Salve Vincenzo Passaseo, promotore dell’evento, il Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, l’Assessore ai Beni Culturali e al Territorio della Regione Puglia Angela Barbanente, il Soprintendente ai Beni Archeologici Luigi La Rocca, il Dott. Salvatore Bianco del Centro Operativo per l’Archeologia del Salento, la Prof.ssa Elettra Ingravallo dell’Università del Salento, l’arch. Francesco Baratti promotore del SESA – Sistema Ecomuseale del Salento e il Prof. Luigi Calcagnile del CEDAD Università del Salento.

Sarà un’occasione per illustrare alla cittadinanza il progetto di valorizzazione presentato nell’ambito del bando CUIS e aprire un confronto dialettico tra i cittadini, gli esperti e le autorità pubbliche sul futuro della delicata area della Necropoli a Tumuli in località Masseria Don Cesare.

fonte: Sito Ufficiale comune di Salve

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


E tu, cosa ne pensi?