Puliamo il mondo alla Grotta delle Fate tra Pescoluse e Torre Pali | TorreVado.info

PULIAMO IL MONDO 2008 ALLA GROTTA DELLE FATE

Nel suggestivo scenario vista mare a due passi dai fani e dalle nuove scoperte archeologiche si trova la grotta delle fate. Un posto affascinante come le leggende che lo circondano: le antiche macine in pietra che schiaccavano pepite d’oro…, le fate che incantavano i contadini nei torridi pomerggi estivi…  tanti segreti ed un alone di mistero che la grotta custodisce nelle sue viscere e Pescoluse Mareche forse, dopo il cedimento della zona di accesso, custodirà per sempre.  Un patrimonio archeologico, paesaggistico, ambientale unico quello dei Fani e delle zone circostanti che periodicamente ci regala nuove scoperte come i resti della tomba megalitica, a pochi metri dalla Grotta delle Fate.

Per l’edizione 2008 PULIAMO IL MONDO a SALVE, sarà proprio la Grotta delle Fate ad essere la protagonista.
Il Circolo Legambiente Giglio delle Dune di SALVE,  da sempre parte attiva nella tutela e nella sensibilizzazione delle problematiche relative allìambiente ed al territorio, in collaborazione con il Comune di Salve, aderisce alla manifestazione nazionale “Puliamo il mondo” con diverse iniziative previste per domenica 28 e martedì 30 settembre 2008.


Gli scopi dell’iniziativa,  che si pone soprattutto all’attenzione dei ragazzi e dei giovani, sono:

Imparare a rispettare il proprio territorio e muoversi nella direzione di uno sviluppo sostenibile.
Imparare ad essere cittadini attivi
Affrontare problemi ambientali e cercarne le soluzioni
Impegnarsi per un bene comune
Assumersi responsabilità e partecipare alla vita sociale
Leggere la realtà

IL PROGRAMMA:

domenica 28 settembre 2008
Dalle ore 8 alle ore 12
Ritrovo in località “Grotta delle Fate” tra Pescoluse e Torre Pali per pulizia della omonima grotta

Programma Martedì 30 settembre 2008
ore 9-12,30
Visita con gli alunni dell’Istituto comprensivo di Salve al centro di smistamento e stoccaggio della raccolta differenziata di Taviano

Ultima modifica:

Condividilo con i tuoi amici:


Articoli correlati


E tu, cosa ne pensi?